sabato 14 dicembre 2013

Calzone di cipolla

Questa torta salata è composta da pasta di pane che racchiude cipolle ben cotte condite con pomdorini, grana grattugiata, olive salate denocciolate, acciughe sott' olio, un pizzichino di sale ed un po' di pepe.
Per la pasta di pane uso questa ricetta:
g 700 di farina 0 
g 300 di acqua
g 100 di latte
g 10 di lievito di birra fresco
2 cucchiaini di zucchero
2 cucchiaini di sale
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Impastare il tutto e lavorare in maniera energica fino ad ottenere una palla bella liscia.
Mettere a lievitare. Io uso il trucchetto della pallina galleggiante vista sul web. Dopo aver impastato stacco un pezzetto di pasta, la faccio a mo' di pallina e la immergo in un bicchiere pieno di acqua. Quando la pallina sale a galla significa che l' impasto è pronto. Funziona alla grande.Far lievitare al riparo da spifferi di corrente.
Cuocere circa 1 Kg di cipolle bianche, quelle tonde nella pentola a pressione dopo averle affettate, aggiungere un mestolo di acqua e da quando inizia a fischiare calcolare 3/4 min. Spengnere e far riposare una decina di minuti, il tempo necessario per aprire la pentola. A coperchio tolto fare asciugare bene le cipolle. Far raffreddare. 
A questo punto condisco con olive, formaggio, acciughe, pomodorini sale e pepe.
Per quanto riguarda le dosi del condimento io vado ad occhio quindi vi regolate in base al vostro gusto. Ungere leggermente una teglia e rivestirla con una parte di pasta di pane stesa non doppia, ma di 3/4 millimetri, distribuire il ripieno e coprire con un altro disco di pasta, ritagliare quella in eccesso, formare un contorno tutt' intorno, fare un buchetto al centro, il cosìdetto camino, e ungere leggermente di olio la superfice.
Infornare a 200°C, forno già caldo per circa 40 min.


martedì 26 novembre 2013

CAVATELLI CON FARINA DI GRANO ARSO

Complice una giornata particolarmente fredda, oggi per pranzo, ho cucinato cavatelli fatti in casa e li ho conditi con i ceci. Ma non erano i soliti cavatelli, bensì erano fatti con una parte di farina di grano arso.
Queste le proporzioni:
g 350 farina di semola rimacinata di grano duro
g 80 farina di grano arso
g 70 farina 00
g 250/260 acqua tiepida.
Impastare il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e mordido. Avvolgere nella pellicola e far riposare per 30 min. più o meno
Da questo panetto ricavare dei cilindretti della misura del dito mignolo e tagliare dei tocchetti che vanno incavati con le dita sopra i rebbi di una forchetta o sull' apposito attrezzino che si usa anche per gli gnocchi, o anche solo incavati.
Si possono condire anche con una salsa al pomodoro e basilico con l' aggiunta di cacioricotta.
Per farli con i ceci fare un soffritto con aglio, olio, peperoncino e rosmarino. Aggiungere i ceci con parte della loro  acqua di cottura e far bollire per circa 10 min.
Condire con questo sughetto i cavatelli aggiungendo se necessario un po' di acqua di cottura della pasta, amalgamare sul fuoco.
Come per la cottura di tutta la pasta fresca nell' acqua va aggiunto un po' di olio extra vergine d' oliva.
 Con lo stesso impasto ho fatto le tagliatelle e le ho condite con salsa al pomodoro e basilico ed una generosa grattugiata di caccioricotta


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook

domenica 24 novembre 2013

LASAGNE AI FUNGHI CARDONCELLI

Ed ecco il mio primo piatto di oggi, domenica, rigorosamente un primo importante dal gusto delicato.
La sfoglia è stata preparata da me come descritto qui
INGREDIENTI
1) una dose di sfoglia ( oggi le mie uova erano un po' piccole e raggiungevano il peso di g 150, per questo fatto ho aggiunto g 30 di acqua)
2) 1 chilogrammo di funghi cardoncelli freschi (in alternativa potete usare la qualità che più vi piace)
3) 1 scamorza del peso di g 500
4) 1 etto di pancetta coppata
5) una dose di vellutata
6) grana padano q.b.
SALSA VELLUTATA
Mezzo litro di brodo di dado vegetale
g 50 di farina 00
g 40 di burro, ma si può usare anche l' olio extra vergine d'oliva
sale e pepe q.b.
Fondere il burro a fuoco basso, versare a pioggia  la farina facendo attenzione a non formare grumi.
Appena si è formata una cremina iniziare a diluire con il brodo (Può essere vegetale, di carne o di pesce dipende dall' uso che ne dobbiamo fare). Portare lentamente a bollore e cuocere fino a che non addensa.
Con il bimby inserire tutti gli ingredienti 7 min. vel 4 a 100°C
In un tegame far trifolare i funghi con aglio, olio e 3 o 4 pomodorini pachino, a fine cottura aggiustare di sale, unire il pepe q.b. ed il prezzemolo.
Dopo aver lessato le sfoglie condirle, in una pirofila leggermente unta di olio, con la salsa, i cubetti di scamorza, i funghi trifolati, la pancetta ed il formaggio grattugiato. 
Infornare in forno ventilato già caldo a 200°C per circa trenta minuti
E buon appetito!!!!!!!!!!!!!!!!!
 I

venerdì 22 novembre 2013

CICERCHIATA "STRUFFOLI"





Perchè cicerchiata? Per la forma e per il colore che richiamano  quelli dei ceci. In Molise si usa preparare questo dolce in più occasioni: per il Natale quando viene consumata tutti insieme, intorno al piatto, spiccicando e prendendo i cecetti con le mani, per Capodanno perchè i cecetti, un po' come l' uva, sono augurio di abbondanza e ricchezza ed infine a carnevale quando decorati con i confettini colorati richiamano i coriandoli.
A me piace considerarla una ricetta di Natale perchè, nella mia famiglia d'origine, si usava prepararla in questa occasione. Dunque per realizzare il dolce occorrono:
g  500 farina 00
4 uova ed un tuorlo
5 cucchiai di zucchero
liquore strega 1 bicchierino (Per l' impasto) sostituibile con il limoncello
g 50 di olio di semi di mais (mia madre usava l' olio d' oliva extra vergine)
buccia di 1 limone, di 1 arancia, di 1 mandarino (quelli comuni, perchè più profumati)
2 cucchiaini di lievito per dolci

g 250 di miele.
liquore strega q.b. da unire al miele
Amalgamare tutti gli ingredienti e lavorare il composto fino a renderlo liscio ed elastico, quindi avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare per circa 30 min.Se vi sembrasse un po' morbido lavoratelo aggiungendo un po' di farina, ma poca
 Dopo aver infarinato la spianatoia, tagliare a pezzi la pasta ed arrotolarla con le mani fino ad ottenere dei bastoncini sottili come il mignolo della mano. Da questi bastoncini tagliare dei pezzetti grandi come ceci, appunto, e friggerli in olio o strutto. Mettere su carta assorbente per togliere l' eccesso di unto.Quando si è finito di friggere far sciogliere il miele insieme ad un po' di liquore strega e alla buccia grattugiata del mandarino, in questo liquido versare i pezzetti di pasta fritta affinchè assorbano tutto il liquido.Con le mani bagnate di liquore dare la forma di una ciambella e decorate o con noci e mandorle tritate o con confettini colorati. Si possono preparare anche monoporzioni ponendoli in pirottini.  Per le feste natalizie preferisco decorare con la futta secca mentre per carnevale con i confettini colorati.

Procedimento bimby TM21
Polverizzare lo zucchero con la buccia del limone e dell' arancio.
Aggiungere tutti gli altri ingredienti e far andare 35 sec. vel 6

sabato 9 novembre 2013

Impasto pizza




L'impasto pizza che vi propongo ha una caratteristica:  basso contenuto di lievito di birra. 
Ecco come procedere.
Ore 12 preparazione poolish, sciogliere g 2 di lievito di birra in g 200 di acqua tiepida, unire g 200 di farina 0 e mescolare fino ad ottenere un impasto molle, coprire il recipiente e far lievitare, a temperatura ambiente fino alle 18,00
Fare un' impasto con g 900 di farina (g 450 semola rimacinata di grano duro e g 450 farina 0), g 20 di sale, g 4 di lievito di birra, g 500 di acqua ed il poolish. Quando il tutto è ben amalgamato dividere l' impasto in 2 parti ( questa operazione si rende necessaria per via delle quantità che il bimby non riuscirebbe a lavorare),  lavorarle separatamente nel bimby 3 min. a vel. spiga. 
Riunire i due impasti  e lasciare riposare il tutto per 45 min.,
sgonfiare e procedere con la prima serie di pieghe.
Stendere l' impasto in un rettangolo, piegare uno sull' altro i due lati, destro e sinistro, girare di 90° e ripetere l' operazione.
Coprire e lasciare riposare altri 45 min.
Dividere l' impasto in 8 pezzi e formare delle palline, spennellare un contenitore capiente di olio e mettere a rilievitare le pagnottelle.
Dopo aver coperto con una pellicola fare lievitare per l' ultima volta fino al raddoppio.
e buona pizza 


venerdì 8 novembre 2013

Tagliatelle con cipolle e prosciutto


"A sud i clamori chiassosi della Campania, a nord l' austero verde abruzzese, a ovest gli allegri orizzonti laziali, a est gli assolati paesaggi della Puglia. 
Eppure entrando in Molise, terra troppo a lungo trascurata nel panorama turistico italiano, l' identità di una regione che ha poco a che spartire con i suoi vicini appare in tutta la sua certezza.
Confini storici e culturali, infatti, hanno innalzato una cortina invisibile, ma efficace, congrua a difendere nel tempo l' integrità ambientale, sociale ed artistica del leggendario territorio dei Sanniti, la popolazione, per certi versi ancora sconosciuta, che osò sfidare Roma cogliendo gli allori alle gole di Caudio nel 321 a. C."
cit. R. Giordano, Molise, un'identità inviolata, s.n.t., pag. 34

Ricetta tipica del Molise di facile realizzazione, ma di grande efficace,accompagnato da una fresca insalata è un' ottimo pranzo.

Dosi per 4 persone

INGREDIENTI:
1 cipolla bella grande
2 fette di prosciutto crudo tagliato doppio
1 peperoncino piccante
2 spicchi di aglio
olio extra vergine d' oliva q. b.
1 confezione di tagliatelle all' uovo
per chi volesse prepararle qui la spiegazione.

Far imbiondire l' aglio nell' olio, togliere e aggiungere la cipolla affettata sottilmente, far cuocere aggiungendo un poco di acqua, unire il peperoncino ed il prosciutto tagliato a listarelle oppure a dadini. 
Il prosciutto non va cotto molto perchè altrimenti indurisce.
Cuocere le tagliatelle, conservare un po' di acqua di cottura della pasta da aggiungere al condimento, condire con il  sughetto e cospargere di prezzemolo tritato

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook

domenica 3 novembre 2013

Io donna



IO "DONNA"

Non leggo le istruzioni. Schiaccio tutti i pulsanti finché funziona.

Non ho bisogno di alcool per essere imbarazzante. Mi riesce anche senza!

Se fossi un uccello saprei già a chi cagare addosso!

Non sono bisbetica, sono emozionalmente flessibile!

Le parole piu' belle del mondo? "Vado a fare shopping"

Non ho difetti! Sono "effetti speciali"!

Le donne devono avere l'aspetto di DONNE, non di ossa rivestite!

Non è ciccia! È superficie eroticamente utilizzabile.

Perdonato e dimenticato? Non sono Gesu' e non ho l'Alzheimer!

Noi donne siamo angeli e se ci rompono le ali continuiamo a volare... su una scopa! Perché siamo flessibili.

Quando Dio ha creato gli uomini ci ha promesso che uomini ideali li avremmo trovati ad ogni angolo e poi ... ha fatto la terra rotonda. 

Sulla mia lapide deve essere inciso: "Non fare quella faccia, anch'io avrei preferito essere stesa in spiaggia!"

E già, NOI DONNE siamo uniche!!!

sabato 2 novembre 2013

Pan di spagna salato

  


 Questa è una ricetta tipica della mia bella regione di provenienza: il Molise. L' ho copiata da un vecchio ricettario di mia madre.                                   

 INGREDIENTI

6 uova (tenute a temperatura ambiente)
g 150 di farina 00
3 cucchiai di grana padano
1 cucchiaino di zucchero
un pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
teglia ᴓ cm 24
forno statico 180°C per 40/45 min.
Lavorare molto bene le uova con un pizzico di sale fino ed un cucchiaino di zucchero fino a che non scrivono ( occorrono da 15 ai 20 min.) quindi unire a cucchiaiate, mescolando dall' alto verso il basso, con delicatezza, la farina ed il formaggio.
Versare nello stampo imburrato ed infarinato e cuocere in forno statico per 40/45 min.. Prova stecchino.
Potete servire questo pan di spagna, tagliato a fette, insieme a prosciutto crudo o soppressata, oppure, tagliato a tocchetti, in scodelline con brodo di gallina bollente

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 

sulla mia pagina facebook

martedì 29 ottobre 2013

Pasticcio di crespelle


Sfogliando delle vecchie foto ho trovato questo pasticcio di crespelle che avevo preparato in occasione di una cena fra amici un po' di tempo addietro.
E' un matrimonio ben riuscito fra le lasagne e le, molto più italiane crespelle :) anzichè crepe
Primo molto gradevole e di sicuro effetto.

Crespelle

g 200 di farina
4 uova
1/2 lt di latte
g 50 di burro
Con questa dose vengono circa 23 crespelle fatte con il padellino di cm 20 di diametro 
 Mettere le uova in una terrina, sbatterle ed unire, poco alla volta, la farina, il burro sciolto ed infine il latte versandolo a filo e continuando a sbattere. Se si forma qualche grumo passare la pastella attraverso un colino.


Procedimento bimby 

Inserire tutti gli ingredienti nel boccale 20 sec. a vel. 4

Prima di utilizzare coprire con una pellicola e far riposare in frigo per circa 30 min.

Salsa besciamella

1/2 litro di latte
g 50 di farina
g 30 di burro
1/2 cucchiaino di sale 
un pizzico di noce moscata
Far sciogliere il burro a fiamma bassa e sempre mescolando aggiungere la farina. A questo punto, meglio proseguire con una frusta, e aggiungere il latte caldo poco alla volta. Mettere sul fuoco e quando si formano le prime bollicine fa
re cuocere per altri 10 min. sempre mescolando. 
poco prima di spegnere aggiungere il sale e la noce moscata.

Procedimento bimby

mettere tutti gli ingredienti nel boccale: 7 min., T 90°C, a vel. 4

INGREDIENTI PER IL PASTICCIO

 1 kg. di funghi porcini o cardoncelli
g 200 di prosciutto cotto
1 mozzarella di circa 200 grammi
g 100 di grana padano.

Fare cuocere i funghi con aglio, olio, sale, pepe e 2 o 3 pomodorini ciliegina. A fuoco spento condire con un po' di prezzemolo.
Imburrare una teglia ed iniziare a comporre il tortino alternando strati di crespelle con strati di besciamella, prosciutto, mozzarella e formaggio grattugiato.
Passare in forno a 180°C per 20 min. e buon appetito



domenica 20 ottobre 2013

DITA DI HALLOWEEN


Che dite? Sono abbastanza schifose?
In compenso sono buonissime e facilissime di fare.
Erano anni che volevo farle, ma per vari motivi non le ho mai fatte...
invece stasera è arrivato il momento.
Le dita di halloween sono di pasta frolla con una mandorla per unghia.
La mia pasta frolla è la seguente
g 300 farina 00
g 130 burro
g 80 zucchero
1 uovo + 1tuorlo
un pizzico di sale
mezzo cucchiaino di lievito per dolci
Fate dei salsicciotti a cui darete la forma delle dita ed alla punta mettete una mandorla.
Cuocere in forno già caldo a 180°C per 15 min.
Semplici, ma di effetto, quest'anno, quando verranno i bimbi dietro alla porta dicendo "Dolcetto o scherzetto" li offrirò loro.
Se qualche unghia viene via fissatela con un po' di cioccolato bianco sciolto a bagno maria
o ancora con della marmellata di ciliege, ancora più di effetto ;) 
Nella foto, per fare il sangue, ho usato succo di amarena 


domenica 6 ottobre 2013

PAN DI SPAGNA AL CIOCCOLATO




Ingredienti per 4 persone:


-        120 gr. di farina

-        4 uova

-        120 gr. di zucchero

-        250 gr. di cioccolato fondente al 60% di cacao

-        100 gr. di burro

-        100 ml. di latte

-        1 pane degli angeli


Difficoltà: 2/5


Tempo: 25 min per la preparazione + 40 min di cottura


Preparazione:


Iniziate a preparare la ricetta del vostro pan di spagna al cioccolato prendendo una pentola che sia abbastanza profonda, mettetela sul fuoco a fiamma lenta e sciogliete il burro e il cioccolato a bagnomaria. Quando il cioccolato e il burro si saranno sciolti completamente versate il latte nella stessa pentola, versandolo a filo, e mescolate aiutandovi con un cucchiaio di legno fino quando non otterrete una crema omogenea e molto liscia. Lasciate raffreddare la crema al cioccolato e nel frattempo prendete due contenitori, rompete le uova e mettete i tuorli in uno e gli albumi nell'altro, montandoli a neve ben bene. Nel contenitore dove avete sbattuto i tuorli versate la crema al cioccolato raffreddata e mescolate aiutandovi con una frusta a velocità abbastanza elevata. Da parte setacciate e unite la farina e il lievito e incorporateci delicatamente gli albumi che avete montato a neve. Ora mescolate fino quando non otterrete un composto omogeneo e molto liscio. Prendete una tortiera (diametro cm 24), imburratela e infarinatela e versateci dentro il composto per il pan di spagna al cioccolato. Infornate a 180°, forno statico già caldo, per per circa 35 minuti. Quando la cottura sarà terminata sfornate il pan di spagna al cioccolato, capovolgetelo su un piatto e farcitelo con ciò che più vi piace.


Idee e varianti:


 Quella del pan di spagna al cioccolato è una variante golosa della ricetta del pan di spagna classico – potete ancora farcirlo con della nutella o con della crema di nocciole e rendendolo ancora più goloso e gustoso!


Guardate com'è morbita!!!!!

eccola decorata con frosting al caffè, di seguito il link: http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?p=3280820#post3280820

TORTA YOGURT

INGREDIENTI:


3 uova
1 vasetto di yogurt intero
2 vasetti di zucchero
1 vasetto di olio di semi di mais
2 vasetti di farina00 più 1vasetto di frumina  
1 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale
   Difficoltà:
1/5

Tempo: 20 min per la preparazione + 35 min di cottura

Preparazione:

Per iniziare a preparare la ricetta della torta allo yogurt  prendete un contenitore capiente a sufficienza, versateci dentro lo yogurt, l'olio, lozucchero e rompeteci dentro le uova intere; mescolate fino quando non vedrete che gli ingredienti si saranno completamente amalgamati. Utilizzando un vasetto come misurino versate la farina, un po' alla volta, dopo averla setacciata e aggiungete il lievito, anche questo setacciato per bene. Servendovi di una spatolina piccola mescolate e amalgamate ben bene gli ingredienti, compiendo un movimento che dal basso vada verso l'alto. Prendete ora una tortiera abbastanza grande, imburratela completamente e infarinatela, dopodiché versateci dentro tutto il composto facendo attenzione che non ci siano dei grumi. Infornate a 180° per 40 min. poi sfornate e servite.

Idee e varianti:

Quello della torta yogurt è un classico della tradizione italiana, ideale da gustare a merenda o anche come dessert soffice e goloso. Se volete rendere la vostra torta ancora più buona e ricca di gusto, potete farcirla con della marmellata di albicocche, pesche, fichi o di qualsiasi altro gusto vi piaccia, oppure, per rendere il vostro dolce ancora più sostanzioso farcite la vostra torta allo yogurt con della nutella o con della crema di nocciole, sentirete che fantastica delizia!
Io la uso anchecome base per le tort d frutta coe in questo caso:








 

CREMA AL CIOCCOLATO

CREMA AL CIOCCOLATO 

Ingredienti per 4 persone:








½ lt. di latte





2 uova


120 gr. di zucchero


50 gr. di cacao amaro

50 gr. di fecola di patate

Difficoltà: 2/5


Tempo: 5 min per la preparazione + 10 min di cottura







Preparazione:









Iniziate setacciando il cacao con la fecola e lo zucchero. Aiutandovi con una frusta, mescolate, aggiungendo il latte e fate amalgamare gli ingredienti. Cominciate a cuocere a fuoco molto lento e continuate a mescolare per 10 minuti scarsi, fino quando non vedrete che la crema si sarà infittita.






Distribuitela in dei bicchieri, lasciate raffreddare e servite



Idee e varianti:









Se preferite il gusto della crema al cioccolato dolce sostituite il cacao dolce al cacao amaro e...buona degustazione!


giovedì 3 ottobre 2013

pulizia e conservazione della moka

Tutte sappiamo che la moka non va lavata con i detersivi altrimenti fa il caffè cattivo; e quando si forma il calcare? Anche quest'ultimo è responsabile del cattivo sapore del caffè. Suor Germana consiglia di riempire, il contenitore dell' acqua della moka, di acqua e aceto in parti uguali aggiungendo 2 pizzichi di sale fino,aspettare che tutto il liquido sia filtrato e sciacquare molto accuratamente, personalmente riempio ancora solo con acqua e faccio filtrare, la vostra moka, a questo punto, è di nuovo pronta per un buon caffè.
Se avete varie misure di moka, di certo non le utilizzerete tutte insieme.....quando devo conservare le misure che non uso quotidianamente, dopo aver fatto la pulizia che vi ho descritto sopra, faccio asciugare molto bene le varie parti metto nella caldaia,dove va l'acqua due cucchiaini di caffè macinato richiudo e, al successivo uso, la moka sarà pronta per regalare un buon caffè. N.B. per conservare la moka chiusa è essenziale che le parti siano ben asciutte altrimenti si formano delle muffe e il barbatrucco non funziona


martedì 17 settembre 2013

Peperoni "fritti" al forno

Troppo buoni!!!!!!!!!!!!!!! Io li adoro.
Da quando, poi, ho scoperto questo modo di prepararli li farei tutti i giorni.
Allora, accendete il forno, modalità ventilato, a 200°C e fate arrivare a temperatura, nel frattempo avrete lavato ed asciuato i vostri peperoni, li avrete adagiati in una teglia ricoperta di carta forno senza sovrapporli, conditi con un po' di sale ed irrorati con un po' di olio extra vergine d' oliva. 


Posti in forno dopo circa trenta minuti, comunque l' odore sarà indicativo, i vostri peperoni saranno belli e pronti con numerosi vantaggi rispetto alla frittura.
Li andiamo a vedere???????????????
In effetti non avrete fritto
non avrete sprecato olio e.v.o.
non avrete riportato scottature d' olio, perchè si sa che questi peperoni "schizzano" quando si immergono nell' olio bollnte
non avrete sporcato il piano di cottura
avrete mangiato degli ottimi peperoni fritti molto più leggeri
Provare per credere

lunedì 9 settembre 2013

Muffin al ciocccolato

Ed ecco la versione al cioccolato, una bontà assoluta associata ad altrettanta morbidezza...
mamma che buoni!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Anche questa è una ricetta di Angelica Santandrea

INGREDIENTI:

3 uova medie
g 220 di zucchero
g 150 di latte
g 150 di burro
g 170 farina 00, g 75 cacao amaro, g 100 amido di mais
g 100 di gocce d ciccolato bianco
un pizzico di sale
bacca di vaniglia
1 busta di lievito per dolciĺ
Per la versione senza burro ecco gli ingredienti:
3 uova
g 220 di zucchero
g 180 di latte
g 120 di olio di semi di mais o girasole
g 170 di farina 00, g 75 di cacao amaro, g 100 di amido di mais
g 100 gocce di cioccolato bianco
un pizzico di sale
bacca di vaniglia
lievito per dolci 1 bustina

Procedimento

far sciogliere il burro nel latte, mesolare i solidi con i solidi e i liquidi con i liquidi poi unire il tutto. I muffins non richiedono una lunga lavorazione.
Mettere in ogni pirottino di carta un paio di cucchiai di impasto e cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per 20 min. circa



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!



giovedì 29 agosto 2013

Muffin super soffici






Questi muffin sono di una bontà esagerata, più buoni di quelli che ho mangiato a Londra da Starbucks.
Per questa ricetta devo ringraziare la mia amica Angelica Santandrea del blog lime e menta che, generosamente, me l' ha
passata, anche di quelli al cioccolato che proverò prossimamente.
Com' è diventata mia abitudine inserirò la maniera tradizionale di esecuzione e quella con il bimby.

INGREDIENTI:

g 250 farina per dolci
g 150 di zucchero
g 150 di burro
g 150 di latte
3 uova
un pizzico di sale, 1 bustina di lievito per dolci, una bustina di vanillina o aroma vaniglia 1 fialetta (io ho usato quest' ultima)
Forno 180° preriscaldato per 20 minuti

Preparazione tradizionale


 Lavorare a crema il burro con lo zucchero, unire le uova, un pizzico di sale la vanillina ed amalgamare il tutto molto bene. Aggiungere la farina e il lievito setacciati alternandoli al latte
Preparazione con il bimby
Polverizzare lo zucchero 20 sec. a vel. turbo
aggiungere uova, latte, burro ed un pizzico di sale 1 min. vel. 6
incorporare la farina e la vanillina 1 min. vel. 6
alla fine unire il lievito e dare 3 o 4 colpi a vel. turbo


Spero che la foto riesca a rendere la loro estrema morbidezza

N.B.
Una variante molto gustosa è quella di unire all' impasto g 80 di cioccolato bianco  grattugiato a scaglie.
Una vera delizia ;)

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

domenica 11 agosto 2013

TORTA AL COCCO

Appena fatta :)

INGREDINTI:
g 100 di burro
g 250 di zucchero
g 150 di cocco disidratato
4 uova intere
1 busta di lievito
1 vasetto di yogurt intero bianco
g 200 di farina 00, g 50 di amido di mais
1 bustina di vanillina
La buccia grattugiata di un limone

Lavorare i quattro tuorli con lo zucchero fino a che siano cremosi, aggiungere lo yogurt e la farina di cocco; nel frattempo ammorbidire il burro ed aggiungerlo all' impasto; aggiungere le farine, il lievito e la vanillina e la buccia grattugiata; montare a neve gli albumi ed aggiungerli all' impasto; metterlo in una tortiera da cm26 imburrata ed infarinata. Infornare a 180° per 30 min. circa
Questa ricetta l' ho presa dalla confezione del cocco e l' ho realizzata con il bimby apportando la modifica dei g 50 di amido di mais

PROCEDIMENTO BIMBY

Polverizzare lo zucchero e la buccia del limone 20 sec. partendo da vel.4 fino ad arrivare a vel. turbo
inserire le uova, lo yogurt e il burro 1 min. vel. 6
unire la vanillina e le farine 1 min. vel. turbo
il lievito 3 o 4 colpi a vel. turbo


martedì 23 luglio 2013

Involtini di salmone

 
una frivolezza per antipasto? Involtini di salmone. Li ha preparati mia figlia per il suo compleanno.
Cosa serve????
Salmone affumicato q.b. (calcolare un paio di involtini a testa)
robiola q.b.
semi di sesamo q. b.
 
Prendete una fetta di salmone affumicato, vi spalmate sopra un po' di robiola ed avvolgete dopo di chè passate l' involtino nei semi di sesamo e gustate.
Sono deliziosi e vanno a ruba
 

martedì 2 luglio 2013

Pensieri





Ed anche quest' anno sono arrivate le vacanze estive.
Dalla scorsa estate sono successe tante cose e solo pochissime belle. Sono provata mentalmente e fisicamente, non so se avrò voglia di continuare questa avventura, peraltro, anch' essa deludente.
Per il momento cerco di ritrovarmi, poi vediamo cosa succede.
Auguro, a coloro i quali si affacceranno a questo spazio, di trascorrere delle ottime vacanze.

sabato 29 giugno 2013

Gnocchi di patate di sicura riuscita ;)


Anche questo è un modo per ricominciare!!!!!!!!!!!
A miei pochi lettori dedico questa ricetta che, per me, è stata una vera salvezza...
Fare gli gnocchi di patate era stato da sempre il mio problema, fino a quando, parlando con mia sorella di cucina, venne fuori questa mia incapacità e lei mi disse: "Prova a farli così vedrai che verranno sicuramente bene". Detto, fatto...un successo :)

INGREDIENTI per 4 persone

g 600 di patate già schiacciate e fredde (possibilmente cotte al vapore)
g 200 farina di semola riacinata di grano duro
g 50 grana padano o parmigiano
1 uovo
sale un paio di pizzichi
noce moscata q.b.
farina 00 per il piano di lavoro (Io li faccio sul tavolo della cucia che ha il piano in formica)

Amalgamate tutti gli ingredienti, tagliate un po' di impasto ed infarinando la spianatoia, formate dei bigoli dai quali ricaverete gli gnocchi tagliando il serpentone di pasta con un coltello a lama liscia.
Per fare questa operazione e per spolverare sugli gnocchi ho usato farina 00.
Fate bollire, in una pentola capiente l' acqua e quando giunge a bollore salate e mettete un giro di olio extra vergine.
Buttare nell' acqua gli gnocchi un poco alla volta e come vengono a galla toglierli con una schiumarola.
Condirli a piacimento.
Io li ho preparati con un sugo al pomodoro fresco e basilico

Buon appetito






domenica 19 maggio 2013

CARPACCIO DI PESCE SPADA


Un antipasto fresco e veloce?
Eccolo
Ingredienti per 2 persone
1 confezione di valeriana (g 60)
1 confezione di pesce spada non affumicato (g 100)
il succo di 1 limone e di 1 arancio
1 arancio pelato a vivo
un po' di prezzemolo o di basilico
(l' ho mangiato con entrambi e vanno bene, forse, il prezzemolo conferisce un sapore un po' più forte)
olio extra vergine q.b.
Prendete le fette di pesce spada e fatele marinare con il succo dell' arancio e del limone per circa trenta minuti se vi piace il gusto di crudo del pesce anche meno.
Composizione del piatto
fate un letto di valeriana e condite con un po' di sale ed un po' di olio extra vergine
sopra adagiate le fette di pesce spada precedentemente marinate e condite con un altro po' di olio
completate il tutto con spicchi di arancio ed una spolverata di prezzemolo o di basilico a vostro gusto
A me è piaciuto tantissimo

giovedì 9 maggio 2013

Torta Milan

Questa è la torta che ho preparato per il compleanno di mio figlio Alessandro, manco a dirlo milanista convinto dalla cima dei capelli fino all' unghia dei piedi.
La base è formata dalla torta allo yogurt
che trovate qui, ovviamente senza mele.
Bagnata con succo di mela e farcita con crema allo yogurt
Dopo aver rivestito il vassoio con pasta di zucchero ho livellato la torta e l' ho divisa in due parti.
Ho bagnato il primo disco farcito con la crema e soprapposto il secondo disco anch' esso bagnato.
Ho ricoperto la torta di crema di burro fatta seguendo la ricetta di Renato e lasciato rassodare in frigo per una notte. Per ultimo ho rivestito di pasta di zucchero ed ho decorato. Il diavoletto e lo stemma erano stati preparati 2 giorni prima, la torta 1 giorno prima

SUCCO DI MELE


tre grosse mele sbucciate,
g 200 di zucchero
1lt. di acqua
succo di un limone
Preparare lo sciroppo di acqua e zucchero 10 min. a 100°C e vel. 1
aggiungere le mele a pezzi e far andare lentamente da vel. 1 a turbo per 25 sec.. Omogeneizzare 1 min. a vel turbo, unire il succo di limone e mescolare per 10 min. a ve. 2


CREMA ALLO YOGURT









 g 10 di colla di pesce

450 g di yogurt compatto

100 g di zucchero a velo per lo yogurt e g 20 per montare la panna

200 g di panna

buccia di limone per aromatizzare

Ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda. Mescolare lo yogurt, lo zucchero a velo setacciato e la buccia dei limoni. Strizzare bene la gelatina, scioglierla con un cucchiaio di acqua e unirla allo yogurt. Mettere la crema in fresco poco prima che la crema rapprenda unire la panna montata.

Ecco fatto !! La crema allo yogurt è pronta. Se la crema la usate per farcire una torta, dovete riporla in frigo per almeno mezz’oretta – 1 ora, finchè non avrà preso consistenza. Se la usate come crema di una cheese cake o per una bavarese, potete utilizzarla subito.

martedì 7 maggio 2013

Impasto rosticceria palermitana

Oggi è arrivata la planetaria ed, ovviamente, non ho resistito alla voglia di provarla. Mi sono detta: "bene, faccio l' impasto da rosticceria" detto, fatto.
Questa ricetta l' ho avuto dallo chef dell' hotel Addaura di Palermo, che ci ha ospitato,  durante il ponte del 25 aprile

INGREDIENTI

g 1000 farina00
g 15 sale
g 100 zucchero
g 100 di strutto

g 25 lievito di birra

g 500 di acqua
mettere nella ciotola tutti gli ingredienti, da ultimo il sale, ed impastare per una decina di min. o fino a quando l' impasto non si stacca dalle pareti dell' impastatrice mettere sul tavolo e continuare la lavorazione a mano sbattendolo, formare una palla che metterete a lievitare, ci vorranno dalle 2 alle 3 ore.
Questo impasto è molto duttile serve sia per preparazioni al forno sia per essere fritto.
Oltre alle pizzette ho fattoi rollò

ed i panini ripieni
Per le pizzette, stendere l' impasto ad uno spessore di circa mezzo centimetro, ritagliare dei dischi condire e far rilievitare per altri sessanta min.cuocere in
forno a 200°, già caldo, per 15/20 min.

N.B.: è possibile ridurre il ldb a g 8 su un chilo di farina allungando la lievitazione.
Far lievitare fino a che non sembra che scoppi, reimpastare e mettere in frigo per 10 ore, poi lasciare fuori dal frigo almeno 1 ora e mezza/ due ore e poi formare le pizzette.




Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

sabato 4 maggio 2013

LA TORTA NUA'





Dopo averla assaggiata, a casa della mia amica Angela (che mi ha dato la ricetta), ho deciso che dovevo assolutamente farla, ma non una volta...e così è stato. Torta di facile esecuzione, ma di grande effetto soprattutto al palato
E' un po' come la crostata di M. Braito, ma al posto della marmellata ha la crema, ma una crema particolare con un solo uovo, passiamo agli ingredienti.
Per la crema
g 500 di latte
g 100 di zucchero
g 60 di farina
1 uovo
1 bustina di vanillina.
Far fare il latte bello bollente, nel frattempo avrete battuto l' uovo con lo zucchero, la farina e la vanillina. Aggiungere lentamente il latte sempre girando ed alla fine rimettere il tutto sul gas, continuando sempre a girare, appena vedrete che inizia il bollore togliere dal fuoco e continuate a girare finchè non si rapprenda.
Metodo bimby
7 min.- 80°- vel. 4 con la farfalla inserita
Per la torta
g 200 di zucchero
g 100 di latte
g 150 olio di semi di mais
g 300 di farina 00 (potete usare anche la farina di riso)
4 uova
1 bustina di lievito chimico
la buccia di un limone grattugiata
lavorare le uova con lo zucchero e la buccia di limone,
unire e continuare a sbattere l' olio e il latte. quindi unire alla farina ed al lievito.
imburrare ed infarinare una teglia (io ho usato una di cm 28 di diametro, se la volete più alta usate una che abbia un diametro inferiore). A titolo di cronaca la mia è venuta alta cm 5,5
Mettere il composto nella teglia ed aggiungere a cucchiaiate la crema spingendo il cucchiaio nell' impasto.
Infornare a 160° in forno già caldo (io ho usato il ventilato) per 45/50 min. la prova stecchino ed il profumo vi confermeranno l' avvenuta cottura.
Metodo bimby
polverizzare lo zucchero con la buccia di limone pochi secondi partendo dalla vel. 4 ed arrivando al turbo.
Unire uova, latte, olio e lavorare 1 min., vel. 6
aggiungere la farina 1 min., vel. 6
da ultimo il lievito e dare 3 o 4 colpi a turbo
Quando è fredda decorare con zucchero a velo

lunedì 22 aprile 2013

L' insalata russa di casa mia


Eccola qua.
Ormai è diventata un classico a casa mia.
La preparo a Natale per consumarla il giorno di Santo Stefano come accompagnamento della carne lessa e poi se devo preparare dei buffet.
E' di una semplicità impressionante e non richiede neppure molto tempo, l' unica accortezza è quella di farla con un certo anticipo per permettere agli ingredienti di amalgamarsi fra di loro.

 INGREDIENTI
1 kg di patate che andranno lessate (pentola a pressione: 15 min. da quando va in pressione)
1 barattolo medio di insalatina sott' aceto
1 scatola di tonno da g 250
4 wurstel quelli medi (1 busta)
capperi sott' aceto q.b.
maionese 1 barattolo da 500 ml
Dopo aver lessato e pelato le patate, schiacciatele con una forchetta e mettetele in una ciotola capiente, unite l' insalatina sgocciolata, il tonno, i wurstel sminuzzati, i capperi, sale, pepe e maionese. mischiate il tutto e decorate con fettine di uova sode. (Io non le metto, perché a casa mia non piacciono) Tutto qua

giovedì 4 aprile 2013

Pan di spagna senza lievito super soffice



Dopo aver individuato il numero di uova da usare per la vostra teglia secondo la proporzioone QUI INDICATA

prepariamo il pan di spagna.
La ricetta che uso è la seguente per ogni uovo calcolo g 25 di zucchero e g 25 metà farina 00 e metà fecola di patate, poi ogni 6 uova sostituisco un uovo con 2 tuorli.
Aromi: vanillina o buccia di limone grattugiata
Le uova devono essere quelle che pesano circa 60 grammi

Facciamo qualche esempio:

4 uova, g 100 di zuccero, g 50 farina 00, g 50 fecola di patate

se occorrono 6 uova facciamo

5 uova+2 tuorli, g 150 zucchero, g 75 farina 00, g75 fecola di patate

se occorrono 8 uova facciamo

7 uova+2 tuorli, g 200 di zucchero, g 100 farina 00, g 100 fecola di patate

e così via.

Le uova non devono essere di frigo, vanno lavorate per almeno 20 min. con lo sbattitore, poi un po' alla volta vanno aggiunte le farine setacciate. Non aggiungere altra farina se prima non è stata assorbita quella precedente, il movimento da effettuare è quello dal basso verso l' alto delicatamente senza sbattitore.
Versare nella teglia imburrata dal lato e cuocere in forno statico già caldo a 180°C per 30 min. fare sempre la prova stecchino.


NOTA BENE: se dovete usare uova di frigorifero ponetele per un po' di tempo in acqua calda, mi raccomando non fatele sode :)






Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook