giovedì 15 giugno 2017

MARGHERITA DI PANNA COTTA (Ricetta bimby TM21)


Cosa servire ai propri ospiti quando il caldo incombe???
Io ho pensato bene di servire una panna cotta alla vaniglia, però volevo che fosse anche gradevole e inusuale da vedere. 
Da qui l' idea di utilizzare uno degli ultimi acquisti fatti.
Uno stampo in silicone a forma di margherita di una nota marca.
Minimo sforzo, grazie anche all'aiuto del bmby, massima resa perchè è piaciuta tantissimo dal punto di vista estetico.

INGREDIENTI:

500g di panna fresca
250g di latte (Io ho usato quello intero fresco alta qualità)
150g di zucchero semolato,
bacca di vaniglia, in alternativa, 1 bustina di vanillina
20g di gelatina per dolci
coloranti alimentari in polvere colore giallo e verde
poche gocce di alcool alimentare 
un pennello.
Come prima cosa mettere la colla di pesce a bagno per una decina di minuti in abbondante acqua fredda.
Mettere nel boccale la panna, il latte, lo zucchero e i semini della bacca di vaniglia, azionare il bimby
5 min. a 80 gradi centigradi e velocità 4.
Unire la gelatina strizzata e mescolare per pochi secondi a vel. 4
Versa il composto in uno stampo leggermente unto di burro, se non si usa uno stampo in silicone, 
mettere in frigo a rassodare per circa tre ore.
In alternativa far raffreddare il composto e metterlo in ghiacciaia per circa 1 ora.
Quando la panna cotta era bella soda con il pennello e il colore giallo leggermente diluito con alcool alimentare ho colorato il centro della margherita, poi ho unito un poco di colore verde ed ho mescolato il tutto fino ad ottenere la gradazione che mi piaceva ed ho fatto l' attaccatura dei petali della margherita.
Nell' effettuare le aggiunte di colore e l' alcool procedete sempre con quantità minime, inoltre, prima di colorare scaricare sempre un poco il pennello sul bordo del piatto di carta o del bicchiere, soprattutto quando si fanno le sfumature

VERSIONE SENZA BIMBY, 

Mettete a scaldare il latte, lo zucchero, la panna e l'aroma portandolo quasi a bollore, togliere dal fuoco ed unire la gelatina ben strizzata amalgamare con un mixer ad immersione per far sciogliere bene la gelatina.
Proseguire come sopra.
Potete servire la panna cotta con frutta fresca di stagione o con salse alla frutta.
altra alternativa sono il caramello o le salse al cioccolato


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!


venerdì 26 maggio 2017

PANINI DA BUFFET MORBIDISSIMI VERSIONE BIMBY TM21



Questi panini sono la fine del mondo... fragranti e morbidissimi un successo garantito.
La ricetta l'ho avuta dalla mia carissima amica Angela, un nome una garanzia.
Nella foto di sotto potete ammirare la morbidezza di questo impasto.


INGREDIENTI:

500g di farina nitoba
250g di acqua
80g di olio (io ho usato un extra vergine d'oliva) è possibile usare anche olio di semi di mais
60g di zucchero
15g di lievito di birra fresco(vedere n.b. in fondo)
7g di sale fino.
Inserite nel boccale del vostro bimby l'acqua, l'olio, lo zucchero ed il lievito pochi secondi a vel. 4
Aggiungere la farina e lavorare 2 min. a vel. spiga
Fermate la macchina, aggiungete il sale e fate andare per altri 90 sec. a vel spiga.
Coprite il boccale del bimby con della pellicola alimentare e chiudete il coperchio. attendete che l'impasto raggiunga il bordo del bimby e trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata.
fate un salsicciotto che dividerete in due nel senso della lunghezza da ognuna di queste parti togliete circa 30g di impasto che farete a pizzetta. Prendete un lembo di impasto, tiratelo e portatelo verso il centro, così lungo tutta la circonferenza, ottenuto un mucchietto, rigiratelo e arrotondatelo sulla spianatoia.
Far lievitare per circa un paio di ore, quindi spennellare la superficie con un tuorlo d'uovo sbattuto con un poco di panna o latte.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 200 gradi centigradi per 10/12 minuti.
Appena tolti dal forno spennellateli con un poco di acqua fredda e aspettate il completo raffreddamento.
Questi panini possono essere tranquillamente congelati.
Sono sicura che ve ne innamorerete. 
N.B.: Se avete tempo, raddoppiando i tempi di lievitazione potete usare 7g di lievito di birra fresco, avrete un prodotto più digeribile.

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!


lunedì 22 maggio 2017

GAMBERONI GRATINATI



I gamberoni gratinati sono un secondo gustoso e piacciono a tutti.
Successo assicurato.
Per ogni persona calcolare 4/5 gamberoni a testa.
Preparare in un mixer un trito con 1 spicchio di aglio,
un bel ciuffo di prezzemolo, un panino raffermo e del formaggio io preferisco mettere il rigatino, ma a chi non piace quel gusto deciso può optare per del grana padano.
La cosa più lunga e fastidiosa di questa preparazione è la pulizia dei gamberoni che deve essere fatta in maniera accurata.
come prima cosa laviamo i crostacei sotto l' acqua corrente, quindi, appoggiamo sul tagliere il gamberone con la testa rivolta verso di noi. 
Con una forbice da cucina inserita nella corazza incidiamo il dorso e con uno stuzzicadenti, delicatamente solleviamo il filo intestinale e lo tiriamo, facendo attenzione, a non farlo rompere.
A questo punto incidiamo la polpa del gamberone con un coltello inserito nell' incisione praticata con le forbici fino ad aprire la polpa in due metà.


 Ora ci occorre olio extra vergine di oliva, vino bianco q.b., un poco di sale e il trito che abbiamo preparato precedentemente.
In una teglia versiamo un paio di cucchiai di vino bianco ed un cucchiaio di olio,
adagiamo i gamberoni aperti a libro e condiamo con un pizzico di sale, poco olio e poco vino i gamberoni, spolverizziamo abbondantemente con il trito e terminiamo con un altro filo d'olio.
Inforniamo in forno ventilato già caldo a 180 gradi centigradi per 15 minuti.
Buon appetito





Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!




mercoledì 10 maggio 2017

TORTA PER UN MILANISTA (Pasta genoise)



Questa è la torta che ho realizzato per mio figlio Alessandro milanista fino alla punta delle unghia dei piedi.
La base è fatta con una pasta genoise bagnata con il succo derivante dal condimento delle fragole, in pratica succo di limone e zucchero, da una bagna al limoncello e per la farcitura ho usato una crema diplomatica e le fragole,
come isolante fra la pdz e la torta panna vegetale.
Lo stemma del Milan è una stampa su pdz 
La pasta genoise potremmo definirla un pan di spagna arricchito con il burro.
Che differenza c'è fra il pds e la pasta genoise? quest'ultima risulta più friabile, più umida e più saporita.
Vediamo cosa occorre per prepararla.
Come riferimento partiamo sempre dalle uova, per un uovo di circa 50g useremo 25g di farina (Una parte 00 e il restante fecola di patate il peso della fecola non deve superare la metà del peso totale); 30g di zucchero e 1/4 del peso dello zucchero in burro. 
Io ho usato 7 uova, 210g di zucchero, 50g di burro e 100g di farina 00 più 75g di fecola di patate
La teglia aveva un diametro di cm 25 ed una altezza di cm 7.
Come prima cosa lavorare le uova con lo zucchero ed un pizzico di sale per 15 minuti, quindi incorporare le farine precedentemente setacciate 2 volte con un movimento delicato dall' alto verso il basso ed infine unire il burro precedentemente fatto sciogliere, portato a temperatura ambiente e mescolato con un paio di cucchiai di impasto torta.
Cuocere in foro statico, preriscaldato a 160 gradi centigradi per 60 minuti.
Nella foto sotto vi mostro il taglio della torta


e questo è il festeggiato



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!


lunedì 8 maggio 2017

TOPPER CUPCAKE FOOTBALL


Si parte sempre da due palline, una bianca ed una nera, quindi si ricavano due cilindri 
Da questi si ricavano dei cilindretti più piccoli tutti della stessa misura

Si arrotondano

E si dispongono in questa maniera


Quindi si esegue una pressione con lo smettere
E con un coppapasta, io ho usato un bicchierino

                              Si ottengono i toppers
                                                 
                                           



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!




sabato 6 maggio 2017

SPAGHETTI ESTIVI CON POMODORI GRATINATI


Questo è un piatto che preparo spesso in estate, è sbrigativo e molto gustoso.
I pomodori possono essere infornati al mattino prima di andare al mare e al ritorno basta cuocere la pasta e condire.

INGREDIENTI per 4 persone
350g di spaghetti
1 kg di pomodori ramati belli rossi e sodi
150g di formaggio rigatino
1 panino raffermo
basilico, prezzemolo, aglio, capperi e olio e.v.o. q.b.
Sulla leccarda del forno porre un foglio di carta forno e adagiarvi i pomodori tagliati a fette in un unico strato, condire con il preparato ottenuto frullando nel mixer il panino, il formaggio e gli odori
Infornare in forno preriscaldato a 200 gradi centigradi funzione ventilata per circa 20 minuti o fino a che non si è formata una bella crosticina. 
Cuocere gli spaghetti e condirli con i pomodori gratinati se occorre aggiungere un poco di olio a crudo.
Buon appettito




Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!


mercoledì 26 aprile 2017

TORTA COMPLEANNO CON STAMPA SU PDZ


Torta di compleanno con stampa su pdz raffigurante l'amore dell' interessata.
La base è una chiffon cake

farcita con crema di ricotta gocce di cioccolato fondente
Per la crema di ricotta di ricotta ho usato 1 kg di ricotta lavorata con 250g di zucchero a velo e alleggerita con 500g di panna montata
bagnata con bagna alla vaniglia analcolica.
Per la bagna alla vaniglia ho messo in 400g di acqua una bacca di vanigla aperta e 200g di zucchero semolato ho messo sul fuoco e portato quasi a bollore, prima di usarla, ormai fredda, ho tolto la buccia della vaniglia
Come isolante fra la torta e la pasta di zucchero ho usato panna vegetale passata due volte.
Ho usato colla edibile per le lettere e la stampa. Per il fiocco, il bordo della torta e il bordo del sottotorta ho usato del nastrino di raso fermato con qualche punto di colla a caldo


QUI trovate come rivestire il vassoio sottotorta

Tempistica
Giorno prima della festa, nella mattinata, preparare la torta, la bagna e la crema,
Quando tutto è freddo tagliare in 4 parti la tortra e farcire,
coprire con la panna vegetale montata e far riposare in frigo,
dopo tre ore ripassare con la panna coprendo eventuali dislivelli o buchi
e far riposare in frigo.Rivestire il sottotorta e far asciugare. Il giorno successivo 
nella mattinata completare.
Prima di gustare la torta togliere dal frigo almeno un'ora prima

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!






martedì 25 aprile 2017

DOLCE CREOLA SENZA BURRO PREPARATO CON IL BIMBY TM21



Questa ricetta è del maestro Igino Massari tratta dal libro  "Non solo zucchero" volume I. E' un dolce da colazione molto gustoso, io ho eliminato il burro ed ho adattato la lavorazione al bimby, il mio modello è il TM21 per la versione successiva trovate 
la conversione. 

INGREDIENTI:

200g di zucchero a velo
160g di olio di semi di mais
40g di latte
4 tuorli di uova XL
2 uova intere XL
115g di farina per dolci
100g di amido di riso
buccia di limone grattugiata
25g di rum
1g di sale
mezza busta di lievito chimico.

Mettere nel boccale del bimby lo zucchero a velo, la buccia di limone, 1g di sale, le uova, i tuorli, il latte, l'olio e il rum  1 minuto velocità 6
aggiungere la farina e l'amido 2 minuti velocità 6
da ultimo il lievito 3/4 colpi a turbo per pochi secondi a volta.
Io ho cotto il dolce in forno statico preriscaldato a 170 gradi centigradi per 40 minuti. Fare la prova stecchino se ancora un poco umida prolungare la cottura ancora per 10 minuti con la porta del forno leggermente aperta.
Se usate lo stampo di silicone, prima di sfornare aspettate il completo raffreddamente.
Se usate uno stampo tradizionale imburrate e cospargete l' interno di zucchero di canna quindi cuocete a 180 gradi centigradi per 40 minuti con forno statico preriscaldato.
fate sempre la prova stecchino.



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

giovedì 20 aprile 2017

CASATIELLO



La ricetta è della mia amica Maria Scafuri.
Nella foto non sono presenti le uova trattenute dalle striscette di pasta perché a mio marito e mio figlio non piacciono

INGREDIENTI:

g 100 di manitoba
g 900 di farina 00
g 550 di acqua 
g 100 di strutto
g 25 di sale
g 10 di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di miele
pepe q.b. 
Per il ripieno
g 150 di salame
g 100 di prosciutto cotto
g 100 di prosciutto crudo
g 100 di grana padano grattugiato 
g 100 di provolone grattugiato.

POOLISH:

100g di farina manitoba, 100g di acqua tiepida (l'acqua è tiepida quando raggiunge una temperatura di circa 30 gradi o, in assenza di termometro, quando immergendo il dito mignolo all'interno di essa la sensazione che si prova è neutra, cioè,  non prevale ne' il caldo ne' il freddo)
2g di lievito di birra fresco, 1 cucchiaino di miele.
Ore 8,00 a.m. preparare il poolish 
dopo 3 ore e 45 minuti sarà diventato cosi:

IMPASTO:
ore 11,45 a.m.

900g di farina 00, 450g di acqua tiepida,  100g di strutto, 8g di lievito di birra fresco, 25g di sale, pepe q.b., 1 uovo

Impastare tutti gli ingredienti compreso il poolish e far lievitare fino al raddoppio


Togliere un poco di pasta per fare le strisce tre bloccano le uova sulla superficie,
stendere l'impasto rimanente in una sfoglia rettangolare e coprire la superficie con i formaggi grattugiati, i salumi sminuzzati e le uova sode sminuzzate. 
Arrotolare strettamente e chiudere ad anello, posizionare tre uova ben lavate ed asciugate e fermate da striscette di pasta,mettere a rilievitare in uno stampo per ciambella imburrato.
Prima d
Le uova devono essere rivolte con le punte verso il centro.

Far rilievitare per un'ora circa.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 220 gradi per 45/50 minuti.
E questa è la fetta


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!






martedì 11 aprile 2017

Liquore d'alloro o laurino

Metti una sera a cena a casa di amici, bella compagnia, buon cibo e, a fine pasto, come digestivo il liquore che Gina aveva portato in dono alla padrona di casa...
Molto gradito a tutti i presenti, in modo particolare, a mio marito...
Ovviamente dopo i doverosi ringraziamenti abbiamo spudoratamente chiesto la ricetta ed ora finita dritta, dritta sul cuore della casa.
È un ottimo digestivo e pare abbia anche proprietà calmanti.
Ecco cosa occorre e come prepararlo:
500g di alcool a 95 gradi
600g di acqua 
350g di zucchero 
40 foglie di alloro.
Mettere in infusione le foglie nell'alcool e far macerare per 40 giorni avendo l'accortezza di agitare di tanto in tanto.
Trascorso questo periodo preparare lo sciroppo facendo bollire l'acqua con lo zucchero per 5 minuti, appena freddo, filtrare prima con un colino e poi con un imbuto di carta filtro, imbottigliare il liquore e conservarlo per l'invecchiamento  in luogo fresco e buio.
Far riposare qualche settimana.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

mercoledì 5 aprile 2017

TORTA POLO LACOSTE


Questa torta l'ho realizzata per un caro amico, la base è una chiffon cake
bagnata con una bagna al limoncello che ho preparato in questo modo:
g400 di acqua
g200 di zucchero
g100 di limoncello
la buccia di un limone trattato
far sciogliere, sul fuoco, lo zucchero con l'aqua e la buccia di limone per circa dieci minuti
far raffreddare ed aggiungere il liquore
se volete una bagna analcolica al posto del liquore aggiungete del succo di limone
ho farcito con crema pasticcera e sopra alla crema ho fatto uno strato di fragole affettate sottilmente


Come isolante fra la torta e la pasta di zucchero ho usato panna vegetale.


la base della polo è pasta di zucchero di copertura mentre il collo e la fascia su cui poggiano i bottoni e gli stessi sono in pasta da modelling
per i bottoni e per  l'effetto marmorizzato seguire il tutorial
 

il logo Lacoste è stato stampato su pasta di zucchero


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!






martedì 4 aprile 2017

TUTORIAL EFFETTO MARMORIZZATO PDZ


Per ottenere questo effetto bisogna partire da due colori,
io ho usato il bianco e il nero.
Dopo aver ben lavorato la pasta di zucchero
si formano due palline

da queste palline bisogna ottenere due cilindri della stessa dimensione


arrotolateli fra di loro e formatene uno solo come nella foto in basso


quindi ripiegatelo a metà e


tornate a fare una palla, poi, con il mattarello, tirate la pasta fino ad uno spessore di 2/3 mm.



buon lavoro



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

martedì 28 marzo 2017

TORTA CROCCANTE ALLA RICOTTA E CIOCCOLATO


Questa ricetta io l'ho conosciuta grazie ad una cara amica Anna che a sua volta l' aveva avuta da Francesco82 , io poi l'ho ritrovata su ricette bimby, per cui, il mio grazie va in primis ad Anna e poi a tutti gli altri, ma soprattutto a CUISINIERE PARISIENNE che pare sia l' autrice/autore di questa dolcezza
Ma andiamo avanti...
Siccome non ho apportato alcuna modifica,  vi metto il link che vi porta dritti dritti alla ricetta
Buon lavoro e buona degustazione
N.B.: nel guscio non va aggiunto il latte e le dimensioni dell'uovo devono essere di circa 60g




Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!




domenica 26 marzo 2017

CHEESECAKE LIMONE E VANIGLIA (senza cottura)


Preparare una cheesecake è molto più facile che preparare altri dolci, fa la sua bella figura ed è, in genere, apprezzata da tutti.
Questa, in maniera particolare, può essere servita come fine pasto o in caldo pomeriggio estivo
perchè conferisce al palato una sensazione di freschezza
Vi occorrerà:
una teglia a cerniera che abbia il diametro pari a cm 23/24
Per la crema: g 250 di philadelphia classico
g 250 di panna montata
g 250 di yogurt alla vaniglia
g 100 di zucchero
il succo di un limone
g 10 di gelatina.

Per la base: g 300 di biscotti secchi io ho usato i biscotti atene
g 150 di burro fuso
Per la guarnizione: g 100 di succo di limone
g 100 di succo d'arancia
g 15 di maizena
g 40 di zucchero semolato.
1 limone da tagliare a fettine ed usare per decorare

Sbriciolare finemente i biscotti, amalgamarli al burro fuso.
Pressare bene il composto sul fondo della teglia e porre in frigo per circa 15/20 minuti
Nel frattempo mettere la gelatina in ammollo nell' acqua per circa 10 minuti.
amalgamare con un frullino lo yogurt ed il formaggio, unire lo zucchero ed da ultimo la panna montata.
Nel succo di limone mettere la gelatina e farla sciogliere su fuoco molto basso.
Prendere un paio di cucchiai di crema ed amalgamarli al composto con la gelatina, quindi, unire il tutto alla crema amalgamando per bene con un frusta, versare sulla base, livellare e far raffreddare per tre ore.
Con i g 100 di succo di limone e i g 100 di succo d'arancia miscelare g 40 di zucchero semolato e g 15 di maizena, mescolare il tutto e portare sul fuoco, sempre girando, fino a che non inizia ad addensare.
Togliere dal fuoco e, sempre rimescolando, aspettare che intiepidisca. Versare sulla crema e decorare a piacimento con le fettine di limone.
Porre in frigo, da dove verrà tolta 5/10 minuti prima di servire, per dar modo al burro di ammorbidire la base.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

giovedì 23 marzo 2017

TORTA GERBERE



Ho fatto questa torta pensando alla primavera, 
Paragonabile alla prima stagione della vita di ognuno di noi, profumata, colorata e leggiadra proprio come un neonato.
Da questo pensiero nasce questa torta: profumata di buccia di limone e vaniglia, colorata dai fiori di gerbere e dai fiorellini lungo la circonferenza e leggiadra come le farfalle... 

1) pan di spagna senza lievito
2) crema diplomatica fatta con g 350 di panna montata e crema realizzata con
350 di latte
g150 di panna senza montare
2 uova grandi
g 150 di zucchero polverizzato 
g 25 di amido di mais
g 25 di amido di riso
buccia di limone grattugiata.
3) fragole tagliuzzate sopra la crema diplomatica
4) bagna al limoncello 
5) panna vegetale come isolante della torta tra la stessa e la pasta di zucchero
6) copertura e decorazioni in pasta di zucchero e pasta modelling

Tutorial gerbere


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!





lunedì 13 marzo 2017

COME RIVESTIRE UN SOTTOTORTA CON PASTA DI ZUCCHERO


Rivestire un sottotorta con pasta di zucchero
crea una tela su cui aggiungere decorazioni per completare e migliorare l'effetto finale della torta.
Allora vediamo come fare.
Scegliere il sottotorta con delle dimensioni maggiori rispetto alla torta stessa, poi
1) Stendere la pasta di zucchero formando uno strato dello spessore di 4/5 mm. usando i distanziatori
2) Inumidire il sottotorta con dell'acqua o una colla a base di zucchero. Sollevare la pasta e rivestire il cake board. Usare uno smoother muovendolo
a cerchio sulla pasta per ottenere una finitura liscia e piatta
3) Tagliare la pasta di zucchero portandola a livello con il sottotorta usando una spatola a gomito, facendo attenzione a tenere il taglio verticale.
4) Ricoprire con un nastrino intonato ai colori della torta l'altezza del sottotorta.
Io per fermare il nastrino uso un poco di colla a caldo.



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

domenica 12 marzo 2017

TORTA NOTE MUSICALI


Questa torta è stata realizzata usando come base una chiffon cake è stata bagnata con una bagna al limoncello e farcita con una crema diplomatica e con fragole.
Come decorazione ho usato un collare di cioccolato fondente e delle fragole 
Vediamo la bagna:
g 400 di acqua
g 200 di zucchero semolato
g 100 di limoncello 
buccia di limone 
Far sciogliere bene lo zucchero nell'acqua e la buccia di limone senza far bollire e quando il tutto si è intiepidito unire il liquore. 
Crema diplomatica:
1 dose di crema 
g 400 di panna montata
Per la crema uso:
g 350 di latte fresco intero +g 150 di panna senza montare e non zuccherata
g 150 di zucchero semolato
2 uova intere
g 50 di farina 00 + g 25 di amido di mais
buccia di limone grattugiata.
Quando la crema è bella fredda unire i 400 grammi di panna montata
Collare di cioccolato
Tempistica:
Il giorno prima, nella mattinata preparare la torta, la crema e la bagna.
Condire le fragole con succo di limone e zucchero senza esagerare con quest'ultimo. Di fragole ne  ho preso un chilo e prima di tagliarle ho scelto le più belle per usarle come decorazione finale.
Nel pomeriggio tagliare in tre parti uguali la torta, bagnare il primo strato non eccessivamente e non tanto sui bordi, coprire con uno strato di crema e da ultimo le fragole coprire con il secondo strato e ripetere l'operazione inumidendo un poco di più e così via.
Ricoprire la superficie laterale della torta o con panna montata o con crema al burro o anche, come ho fatto io, con la crema di farcitura.  Il giorno successivo preparare il collare di cioccolato e posizionare.
Completare la decorazione con zucchero a velo, che va messo prima del collare e con le fragole, sulle quali avevo spruzzato della gelatina spray.
Dimenticavo, il giorno prima va anche preparato il tagliere che è la parte dove sono appoggiate le note.

martedì 7 marzo 2017

PAN DI SPAGNA SENZA LIEVITO MORBIDISSIMO


Il vero pan di spagna è quello senza lievito che cresce grazie all'aria incorporata durante la lavorazione delle uova.
Quando lo si assaggia non si torna più indietro...è amore al primo assaggio. 
Questo in foto ha un diametro di cm. 24 ed un'altezza di cm.7
Per realizzarlo ho usato:
5 uova intere
2 tuorli
g 150 di zucchero 
g 75 di fecola di patate
g 75 di farina 00
buccia di un limone biologico grattugiato
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale.
N.B.: le uova devono essere non di frigocce
strumenti usati uno sbattitore, se poi avete la planetaria ancora meglio.
Personalmente non uso il bimby per questa preparazione e non lo consiglio.
Lavorare le uova con gli aromi e lo zucchero per 20 minuti alla massima velocità se si usa lo sbattitore, un poco meno se si usa la planetaria gancio a filo velocità medio-alta. Setacciare le farine ed incorporare un poco alla volta, a mano, con movimento dall'alto verso il basso.
Versare nella teglia precedentemente imburrata ed infarinata facendo cadere l'impasto dal lato, quindi livellare la superficie con un movimento che va dal centro verso la periferia.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 175 gradi centigradi per 30 minuti.
Decorsi i trenta minuti spegnere il forno e lasciare all'interno ancora 5 minuti con la porta del forno leggermente aperta.
Far raffreddare su una gratella.
Ecco come definivo questa ricetta nel mio quadernetto, quando ancora non avevo intrapreso l'avventura del blog