sabato 31 ottobre 2015

SANGUE FINTO PER HALLOWEEN






Questo è mio figlio Alessandro che per la festa di halloween di 4 anni fa si trasformò nel motociclista incidentato...sangue ovunque a go-go

la ricetta per preparare il sangue è la seguente:

1 parte di acqua
2 parti di succo d' amarena
colorante alimentare rosso
frumina q.b.
uno shaker

ed ora il sangue può scorrere a fiumi


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook


lunedì 26 ottobre 2015

"ULIATE" (Pane con le olive)


In Puglia si produce circa il 37% della produzione nazionale di olio d' oliva.
Forse per questa abbondanza le ritroviamo un po' dappertutto, anche nel pane.

INGREDIENTI:

g 500 di farina 0 più un po'
g 10 di malto d'orzo, o in sostituzione un cucchiaino abbondante di miele o di zucchero
g 10 di sale fino
g 5 li lievito di birra fresco
3 cucchiai da tavola di olio d'oliva extra vergine (se vi piace il piccante potete usare anche un po' di olio piccante)
g 200 di olive denocciolate nere ( io ho fatto un po' nere ed un po' verdi)
g 350 di acqua tiepida
farina di semola rimacinata di grano duro q.b.

PROCEDIMENTO:

come prima operazione ho tolto dal totale dell' acqua g 100 e vi ho messo il malto ed il lievito di birra facendo sciogliere per bene,in altri g 50 ho sciolto il sale
quindi, in una ciotola capiente ho inserito la farina, l' acqua con il lievito ed ho iniziato a mescolare, quindi la restante acqua, sempre mescolando ed infine quella contenente il sale. 
A questo punto l' impasto va lavorato in maniera energica e dopo un po' vanno aggiunti i tre cucchiai di olio e le olive denocciolate precedentemente infarinate con la farina 0
Coprire con della pellicola e far lievitare fino al raddoppio.
Ora che le temperature stanno scendendo mettere a lievitare nel forno spento in cui si è posta una ciotola, non tanto grande, anche una tazza, contenente acqua bollente.
Aiutandovi con la farina di grano duro formare i panini come vengono, l' impasto è molto morbido.
Fra l' uno e l'altro lasciate dello spazio perchè devono rilievitare per circa un'ora.
Prima di infornare cospargere la superfice dei panini con la farina rimacinata
Preriscaldare il forno ventilato a 220°C e quando giunge a temperatura mettere la leccarda con i panini sul pavimento del forno per 10 min.
Trascorso questo tempo abbassare la temperatura a 200°C e continuare la cottura sul piano intermedio per altri 20 min.



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook





martedì 20 ottobre 2015

NUVOLE DI PARMIGIANO


La ricetta l' ho presa da Pinterest
la provenienza.
Ovviamente ho apportato delle leggere modifiche, inoltre nel sito su indicato consiglia di servirle con varie salse, io le ho farcite con del salame di cinghiale...buonissime, ma credo che anche una mousse di prosciutto vada benissimo

Questa è la ricetta che ho fatto io:
g 250 di latte fresco intero
g 80 di olio d' oliva extra vergine
g 120 farina 00
4 uova XL
g 150 di parmigiano
sale q.b.

Portare il latte e l' olio ad una temperatura di 80°C
in pratica il latte non deve bollire, ma deve essere ben caldo,
aggiungere la farina setacciata e mescolare fino a che non si compatta.
Togliere dal fuoco e lasciare intiepidire, a questo punto, inserire le uova, aiutandosi con uno sbattitore, uno alla volta. Non aggiungere un altro se il precedente non è stato completamente amalgamato, aggiungere 2 pizzichi di sale ed il formaggio sempre usando lo sbattitore.
Preriscaldare il forno in modalità statico a 190°C.
Prendere l' impasto con un cucchiaino e adagiarlo sulla leccarda del forno leggermente imburrata.
Cuocere per 15 min. circa.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook


martedì 6 ottobre 2015

RAVIOLI AGLI ASPARAGI


Ho preparato una sfoglia con:
g 200 di farina 00
g 100 di semola rimacinata di grano duro
3 uova
1 cucchiaino di olio extra vergine
un pizzico di sale.
Dopo averla impastata, l' ho conservata in frigo avvolta da pellicola per circa quaranta minuti e, comunque non meno di trenta.
Nel frattempo ho stufato con un po' di olio, g 500 di asparagi surgelati, dopo aver tolto la parte più dura e salato.
Ho fatto raffreddare e frullato con un mixer.
Ho preparato una besciamella piuttosto soda con:
g 250 di panna liquida
g 25 di burro
g 25 di farina 00
sale, pepe e noce moscata q.b.
Ho unito alla besciamella gli asparagi ridotti a crema e 3 cucchiai di grana padano.
Dopo il tempo di riposo ho confezionato i ravioli.
Li ho cotti in acqua salata in cui avevo versato un po' di olio d' oliva.
2 minuti di cottura, un filo di olio o burro ed in tavola.
N.B.: Perchè i ravioli non si aprano, quando li preparate  fate, su ciascun raviolo, tre forellini con un ago molto sottile in maniera che, schiacciando i bordi per sigillare, fuoriesca l' aria.
Inoltre lavorare una sfoglia alla volta conservando, il resto dell' impasto, sotto una coppa di plastica per non farla seccare, altrimenti non si chiudono bene.
Non se n'è aperto nessuno.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook



giovedì 1 ottobre 2015

RUSTICI LECCESI


Questi rustici sono deliziosi assai, il ripieno?
quello che più vi piace. 
I miei sono con la scamorza fresca.
Sono anche molto veloci, possono essere congelati ed al momento opportuno, senza scongelare, cotti in forno.

INGREDIENTI:

besciamella ben soda
pelati
scamorza fresca
olio extra vergine, sale.
1 tuorlo, panna o latte q.b.
pasta sfoglia

PREPARAZIONE:

La pasta sfoglia, io, l'ho comprata già fatta ed ho preso quella rettangolare.
Da essa ho ricavato, con un coppapasta rotondo di cm 10 di diametro, dei dischi in numero pari.
Precedentemente avevo fatto la besciamella e l' avevo fatta raffreddare, avevo messo a sgocciolare per bene i pelati dopodichè, li avevo conditi con un po' di olio, sempre extravergine, ed un po' di sale.
Ho sbattuto il tuorlo con un po' di sale ed ho iniziato a comporre il rustico.
Prendete metà dei dischi di pasta sfoglia, spennellateli con il tuorlo, mettete una bella cucchiata di besciamella e sopra il pelato, ben sgocciolato, e la scamorza.
I dischi restanti vanno stesi leggermente perchè devono coprire i dischi che abbiamo farcito.
Sigilliamo bene i bordi, uniamo un po' di panna da cucina, io la preferisco, al tuorlo d'uovo sbattuto, amalgamiamo e cospargiamo tutta la superficie dei rustici. 
Cuocere in forno ventilato, già caldo a 200°C per 25 min. circa


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook