martedì 3 aprile 2018

BENEDETTO


Oggi vi voglio parlare più che altro di un'usanza, tipicamente barese, 
che riguarda l'antipasto pasquale.
Perchè benedetto? Perchè il capofamiglia, prima di dare il via al pranzo pasquale, recitava una preghiera di ringraziamento al Signore.
L'unica cosa che si cucina è l'uovo sodo.
Mettete in un pentolino l'acqua con un goccio di aceto e le uova, ponete sul fuoco e portate ad ebollizione, fate bollire per 8 minuti, quindi passate sotto l' acqua fredda per bloccare la cottura.
Detto ciò fate una composizione con le arance, le olive, i taralli, la rucola, la ricotta, il salame, le uova sode secondo il vostro estro.
La cosa  importante è che questi alimenti siano tutti presenti.
Chissà, il prossimo anno potrebbe venirvi voglia di realizzarlo.

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook




giovedì 29 marzo 2018

TORTA ADALINE


Un compleanno senza torta non vale.
Il mio arriva con la primavera, frizzante, gioiosa ed allegra, per questo, le mie torte avranno sempre dei fiori.
Il nome che le ho dato viene fuori da un mini sondaggio che accosta questo all'eterna giovinezza, fisica un poco meno, ma nello spirito sicuramente.
Anche per il gusto ho scelto qualcosa di fresco per rimanere in tema, perciò ho optato per un gusto mimosa.
Fra le rose presenti sulla torta fa capolino un fiore di melo associato alla creatività ed alla maternità. 
Come base per la torta ho usato un pan di spagna
fatto con 7 uova, 210g di zucchero semolato, 150g di farina 00 e 60g di fecola di patate.
La teglia che ho usato aveva un diametro di cm 25 ed un'altezza di cm 8.
È stato tagliato in tre parti e bagnato con uno sciroppo di latte e succo di ananas, come crema ho usato la crema chantilly e sopra alla crema ho messo pezzetti di ananas sciroppato.
Come isolante fra la pasta di zucchero e il pan di Spagna ho usato panna vegetale ben montata.
Pasta di zucchero per copertura e gum paste per i fiori.
Perché una torta decorata con pdz sia bella occorre eseguire una tempistica particolare.
Io preparo il pds il giorno prima, anche due. Sempre il giorno prima preparo bagna e crema, quando sono completamente freddi, farcisco nella teglia di cottura rivestita da pellicola alimentare e metto in frigo a riposare.
La sera prima stucco e faccio riposare tutta la notte in frigo.
Il mattino dell'evento copro con pdz e decoro con i soggetti preparati con alcuni giorni di anticipo.
Spero di essere stata utile e che questa mia torta vi sia piaciuta.
A me tanto.

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!


martedì 27 marzo 2018

CROSTATA MORBIDA SALATA (Ricetta facile)


Un'idea fresca e colorata per un buffet o per una cena estiva leggera? 
Eccola!!!!!!
Una crostata salata con base morbida fatta in uno stampo furbo per crostate diametro cm. 24
Io l'ho fatta semplice, semplice ma voi potrete decorarla come più vi piace.
Questa versione, comunque, è stata molto apprezzata.
Per realizzare la base morbida vi occorrerà:
3 uova grandi
200g di farina 00
125g di latte
125g di olio  
80g di grana grattugiata
1 bustina di lievito per torte salate.
sale e pepe q.b.
Rompere le uova, unire sale pepe e formaggio, sbattere come per fare la frittata, unire il latte e l'olio emulsionati fra di loro ed infine la farina e il lievito setacciati. Amalgamare il tutto e versare in stampo furbo precedentemente imburrato ed infarinato.
Cuocere in forno statico, preriscaldato, a 180 gradi centigradi per 25/30 minuti.
Quando si è raffreddata ho condito con una mousse di philadelphia e sopra ho decorato con pomodori ciliegina tagliati a metà, rucola e mozzarella. Prima di a dare in tavola ho condito con un poco di sale e un poco di olio extra vergine.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

mercoledì 14 marzo 2018

CIAMBELLA ALLA PANNA

 Mi piace iniziare la giornata con un espresso, un  bicchiere di latte bianco freddo accompagnato da un prodotto da forno, possibilmente, fatto in casa.
Come pure, mi fanno impazzire, le tante forme che il mercato mette a nostra disposizione.
Se unite queste due cose è lampante il fatto che, non appena vedo nuove forme, le compro e, di conseguenza, le prove.
Così nasce la ciambella alla panna da una base 4/4
Sostituendo la panna al burro.
Vi invito a provarla, se vi piacciono, i dolci fluffuosi sicuramente vi piacerà. 

INGREDIENTI :
4 uova XL
250 g di farina per dolci
250 g di zucchero semolato
250 g di panna fresca 
buccia di limone grattugiata,
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale
1 bustina di lievito chimico.
Come prima cosa ho unito alla farina il lievito e la vanillina ho setacciato 2 volte e messo in attesa.
Ho rotto le uova unito il pizzico di sale, la buccia di limone e lo zucchero e con un frullino elettrico ho iniziato a lavorare il composto di uova, quando è diventato schiumoso ho iniziato ad aggiungere la panna lentamente sempre lavorando il composto. Ho lavorato per circa 10 minuti il composto di uova, quindi con un cucchiaio ho aggiunto ed amalgamato il composto della farina.
Ho usato lo staccante nello stampo ed ho informato in forno statico, preriscaldato a 180 gradi centigradi ed ho cotto per 40 minuti.

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!



martedì 13 marzo 2018

ROTOLO CON CREMA AGLI AGRUMI

Concludere il pasto con il dolce, trasforma un pasto normale in qualcosa di speciale.
Questo è un buon dolce da preparare possibilmente il giorno prima che conclude in bellezza e sapore il pranzo, lasciando la bocca fresca.
Unica avvertenza, è peggio delle ciliegie, vi verrà voglia di mangiarne più di una fetta.
Vediamo come è composto, 
abbiamo una pasta bisquit farcita con crema agli agrumi e decorata con panna aromatizzata al limone e fette di limone.
Per la pasta bisquit vi rimando Qui
Per la crema agli agrumi, facilissima,
Ho usato quella di "fatta in casa da Benedetta"
Leggermente modificata perché l'acidita del limone era eccessiva secondo il mio gusto. 
Vi posto la ricetta con la mia modifica fra parentesi

INGREDIENTI:
g 100 di zucchero semolato
g 20 di amido di mais
g 150 di succo di limone (g 100)
g 150 di succo d'arancia (g 200)
Unite tutti gli ingredienti in un pentolino, fate addensare e raffreddare.
Intanto montate g 500 di panna aromatizzata con la scorza grattugiata del limone e addolcite con 50g di zucchero a velo,
metà verrà unità alla crema di agrumi e metà servirà per la decorazione 
esterna.
Assembliamo il dolce.
Farciamo la pasta bisquit con la crema agli agrumi alleggerita con la panna al limone, arrotoliamo e ricopriamo  la superficie con la panna quindi con una sac a poche munita di bocchetta,  decoriamo con panna e fette di limone passate nello zucchero semolato.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!






lunedì 12 marzo 2018

FIORE DI PAN BRIOCHE SALATO

Appena ho visto la foto in un gruppo Facebook del bimby ho pensato "Questo devo farlo"
E così è stato, nel giro di tre giorni l'ho impastato 2 volte. Ma cos'ha di diverso dalle altre ricette? La prima cosa che balza all'occhio è la presenza di un solo uovo, il suo gusto è salato, molto elastico e bello, a mio avviso, da vedere.
Vi sembra poco????
Secondo me no!!!
Ecco come realizzarlo

125g latte, 125g acqua
 4g di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di miele
 1 cucchiaino di sale fino
1 uovo grande
 50g di strutto o olio, se volete usare il burro ne occorrono 65g
 250g farina 0 e 250g di manitoba. 
Lievitazione lunga, alta digeribilita'.
Se volete accorciare i tempi usate 12,5g di lievito
Tuorlo d'uovo+latte battuti per lucidare ed appena uscito dal forno una spennellata con burro fuso. 
Questi sono gli i ingredienti vediamo come procedere.
Come prima cosa nei 125g di acqua fate sciogliere il lievito con il cucchiaino di miele, appena si formerà  una schiumetta in superficie il lievito è pronto per essere utilizzato.
Ponete la farina su un tavoliere,  fate la fontana al centro unite il lievito e i restanti ingredienti ed iniziate ad impastare. Continuate fino a che l'impasto non risulterà liscio ed elastico. Mettete a riposare in una ciotola coperto con pellicola nel forno spento.
Se optate per la lunga lievitazione impastate al mattino.
Quando l'impasto avrà più che raddoppiato il suo volume, sgonfiatelo, fate un salsicciotto da cui ricaverete 6 porzioni.
Ogni porzione va stesa in un rettangolo ed avvolta su se stessa.
Quella centrale la ripiegate e la fate diventare una palla che posizionerete al centro di un tegame imburrato.
Gli altri li Lasciate a cilindretto e li posizionerete intorno a quello centrale.
Coprite con pellicola e fate rilievitare. Quando l'impasto si sarà riunito formando il fiore,
riscaldate il forno a 200 gradi centigradi in modalità statico, ponendo un contenitore in forno con dell'acqua per creare vapore.
Lucidate la superficie del lievitato con l'uovo battuto e un poco di latte ed infornate. 
Abbassate la temperatura del forno a 180 gradi  e cuocete per 30 minuti.
Appena tolto dal forno spennellate con burro fuso.
Quando sarà freddo farcire come più vi aggrada.
Io vi do qualche suggerimento:
 Cotto, maionese e ketchup e lattuga.
Maionese, arrosto di tacchino, formaggio e valeriana.
Pomodoro, mozzarella e filetti di acciuga con una spolverata di origano.
Robiola e salmone affumicato.
Tonno, rucola e pomodoro.




Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!



martedì 6 marzo 2018

CROSTATA DI MELE CREMOSA CON MANDORLE


Che io ami le torte di mele è un dato acclarato visto che nel blog ne trovate diverse.
Mi piacciono!!!!!
L'ho presa da un ricettario bimby, ma si può fare tranquillamente senza.
Vi metto entrambe le versioni e decidete voi come farla, l'importante è che la facciate, non ve ne pentirete.
INGREDIENTI:
Per la frolla
300g di farina 
130g di burro
1 uovo + 1 tuorlo
100g di zucchero
un pizzico di sale buccia di limone grattugiata
Per la crema
100g di latte
120g di zucchero semolato
50g di burro
1 uovo
50g di farina
3 mele golden tagliate a cubetti
50g di mandorle a lamelle
Succo di limone per non fare annerire le mele.
La prima operazione da effettuare è quella di sbucciare e tagliare le mele a cubetti quindi irrorare con del succo di limone per evitare che americano.
Prepariamo la pasta frolla con il metodo sabbiato
cioè lavoriamo la farina con il burro fino a che il composto non assumerà l'aspetto della sabbia bagnata, a questo punto, inseriamo tutti gli altri ingredienti e teniamo in attesa.
Prepariamo la crema facendo sciogliere il burro nel latte, quest' ultimo non deve raggiungere alte temperature ma deve tiepido.  
misceliamo la farina con lo zucchero, aggiungiamo l'uovo e lavoriamo il composto quindi speriamo con il latte contenente il burro.
Foderiamo con la frolla una teglia del diametro di 28 cm
Inseriamo le mele, quindi versiamo la crema e distribuiamo sulla superficie le ma dorle a lamelle.
Cuociamo in forno preriscaldato a 180 gradi in modalità statico per circa 40 minuti.
Quando il dolce sarà ben freddo cospargeremo la superficie di zucchero a velo bucaneve.

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!