giovedì 15 aprile 2021

RAVIOLI DI PESCE AI FRUTTI DI MARE



Circa 8 porzioni
 


Un primo di mare che con un poco di pazienza si realizza con ottimi risultati.
Per condirli ho usato il classico condimento ai frutti di mare, ma li ho realizzati anche con un ragù di polpo, molto gustoso.
Per fare i ravioli vi occorre:
olio, sale, pepe, aglio, limone e prezzemolo q.b.
una spigola o un'orata cotta al cartoccio, stesso peso di patate ridotte a purea, circa 150 grammi
Per la pasta 200 grammi di farina 00, 200 grammi di semola rimacinata di grano duro, un cucchiaino di olio, un cucchiaino di sale.

Come prima cosa puliamo per bene il pesce, poi lo adagiamo su carta forno, saliamo leggermente nello spazio dove c'erano le interiora e, nello stesso posto mettiamo una fettina di limone, il prezzemolo e l'aglio, chiudiamo a caramella e cuociamo in forno ventilato a 180 gradi per trenta minuti. Quando il pesce si è intiepidito, gli togliamo tutte le spine e lo uniamo alla purea di patate che aggiusteremo di sale e pepe e condiremo con un pochino di olio evo e del prezzemolo, l'impasto deve risultare asciutto.
Dopo aver fatto riposare l'impasto lo stendiamo con la nonna papera e formiamo una sfoglia di circa 2/3 mm. Alla mia nonna papera è la penultima tacca. Mettiamo il ripieno in una dac a poche e formiamo dei mucchietti di impasto distanziati fra di loro nella parte inferiore della sfoglia, ripieghiamo la stessa fino a coprire il ripieno facciamo uscire l'aria praticando dei piccoli buchetti con un ago sterilizzato con alcool per liquori e con un cutter tagliamo i ravioli io ho usato uno stampo a quadrifoglio. Facciamo asciugare i ravioli su un piano infarinato, meglio se di legno o su un essiccatore per pasta per non far inumidire la sfoglia e quindi cuociamo in acqua salata in cui avremo messo un poco di olio evo per evitare che si attacchino.
CONDIMENTO AI FRUTTI DI MARE
Questo condimento è molto veloce, si fa soffriggere l'aglio con un poco di peperoncino in olio evo, quando l'aglio è ben dorato si versa il preparato ai frutti di mare circa un chilo e mezzo e si cuocere per pochi minuti, quindi si sfuma con del vino bianco secco e si aggiungono alcuni pomodorini ciliegino, la quantità dipende da quanto li vogliamo rossi, evaporato il vino aggiustiamo, se serve, di sale. Quando i ravioli sono cotti, condiamo con i frutti di mare e uniamo una bella spolverata di prezzemolo.



Se vi piacciono i miei contenuti potete seguirmi anche su facebook alla pagina il cuore della casa: la cucina. Vi sarei grata se mi faceste dono di un vostro like, a voi non costa niente, per me è importante per mantenere viva la voglia di curare questo spazio. Come potete ben vedere il blog non ha fini di lucro perché privo di pubblicità. 

Mi trovate anche su Instagram hastag #ilcuoredellacasalacucina e su Pinterest come Antonietta Mascia



Grazie 💕






sabato 27 marzo 2021

Torta Primavera




Avevo pensato di festeggiare i miei 64 anni in maniera diversa, con una torta diversa, ma il fato ha disposto in maniera differente...da questa situazione di cattività forzata nasce la mia torta di compleanno, verde come la speranza che ci deve sempre accompagnare, con fragole e fiori che simboleggiano la primavera, quindi la rinascita. Alla nostra rinascita, sperando che questa brutta esperienza ci renda un tantino migliori più consapevoli delle nostre fragilità...a distanza di un anno siamo ancora qui...

Per la base un pan di spagna soffice senza lievito

6 uova di circa 60 grammi tenute a temperatura ambiente, assolutamente no frigo, altrimenti non montano, 180 grammi di zucchero semolato, 100 g di farina 00, 80 grammi di fecola di patate, un pizzico di sale. Una buccia di limone grattugiata e una bustina di vanillina.

Lavorare in planetaria o con un frullino elettrico le uova con lo zucchero e il sale per almeno 15/20 minuti, nel frattempo setacciare le farine due volte ed incorporarle delicatamente a mano con un movimento dall'alto verso il basso.g

Bagna al liquore strega 

Fare uno sciroppo con trecento grammi di acqua, 150 grammi di zucchero, far sciogliere per bene lo zucchero e quando il composto sfiora l'ebollizione aggiungere subito 50 grammi di liquore strega. La bagna va preparata il giorno prima, come pure il pan di spagna.

Crema diplomatica

350 grammi di latte alta qualità.

150 grammi di panna fresca non montata 

2 uova intere di circa 60 grammi 

40 grammi di farina 00

40 grammi di amido di mais  

buccia di limone grattugiata

150 grammi di zucchero

Quando la crema è pronta far raffreddare con pellicola a contatto per non fare formare la pellicola. N.B. la pellicola deve essere quella che non contiene pvc fra i suoi componenti, mi raccomando.



Quando la crema è ben fredda unire 250 grammi di panna montata.

Per le decorazioni ho usato pasta di zucchero da copertura e le ho preparate il giorno prima per farle asciugare.

Vi lascio un poco di foto 



                           Questo è il taglio 






Se vi piacciono i miei contenuti potete seguirmi anche su facebook alla pagina il cuore della casa: la cucina. Vi sarei grata se mi faceste dono di un vostro like, a voi non costa niente, per me è importante per mantenere viva la voglia di curare questo spazio. Come potete ben vedere il blog non ha fini di lucro perché privo di pubblicità. 

Mi trovate anche su Instagram hastag #ilcuoredellacasalacucina e su Pinterest come Antonietta Mascia


Grazie 💕




 

domenica 28 febbraio 2021

TORTA CARTE DA GIOCO FRANCESI

 


Questa è la torta che ho fatto per il compleanno di mio marito nel 2019, behhh!!! Ci ho messo un pochino di tempo per scrivere il post, ma meglio tardi che mai.
Da dove iniziamo?
Io direi dalla descrizione della torta
Un semplice Pan di spagna senza lievito
Bagnato con una bagna al rum
Farcito con due strati di crema pasticcera.
Stuccata con panna vegetale e ricoperta con pasta di zucchero.
I simboli del cake board sono in pasta di zucchero mentre le carte da gioco sono state stampate su pasta di zucchero.
Il cake board è stato rivestito anch'esso con spicchi di pasta di zucchero bianca e nera e poi sono stati posizionati i semi delle carte in maniera alternata.
Per fare aderire la pasta di zucchero al vassoio, ho usato un pennello intinto nell'acqua, alla fine ho posizionato un nastrino.
Il pan di spagna si conserva per 2/3 giorni in frigorifero, ben avvolto nella pellicola per alimenti. Per realizzare le torte il Pan di spagna va farcito il giorno prima, rivestito con la panna e messo a riposare in frigo per almeno dodici ore.
Anche la bagna va preparata un giorno prima affinché gli aromi si uniscano per bene.
Quindi conviene non ridursi all'ultimo momento.

Pan di Spagna 


4 uova di circa 60 g ciascuno
30 g di farina per dolci per ogni uovo
o, in alternativa, 20 g farina 00 + 10 g fecola di patate.
30 g di zucchero semolato per ogni uovo
aroma buccia di limone ed un pizzico di sale.
Le uova devono essere non di frigo e vanno lavorate con lo zucchero e la buccia del limone per non meno di 15 minuti.
Poi va aggiunta la farina setacciata due volte con il pizzico del sale facendo attenzione a non smontare la massa delle uova.
Cottura in forno statico per trenta minuti circa, ma voi conoscete il vostro forno quindi regolatevi.


Per la crema

4 tuorli
150 g di zucchero
30 g di farina 00 + 30 g di amido di mais
350 g di latte + 150 g di panna liquida
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
buccia di limone.


Per la bagna


300 g di acqua, 100 g di zucchero, 60 g di rum,
buccia di limone e un pezzettino di cannella.
Mettere l'acqua, lo zucchero e gli aromi in un pentolino, portiamo a bollore per far bollire per un paio di minuti, fuori dal fuoco unire il rum


Se vi piacciono i miei contenuti mi trovate anche su facebook alla pagina 
il cuore della casa: la cucina
ricordate di donarmi il vostro like.
Sono anche presente su Pinterest come Antonietta Mascia e su
instagram hastag #ilcuoredellacasalacucina














domenica 31 gennaio 2021

CHIFFON CAKE ALL' ARANCIA [Le fluffose]


Per questo tipo di dolce non c'è bisogno di presentazioni, per chi lo conosce sa di cosa sto parlando, per gli altri un'unica raccomandazione, provatela.

INGREDIENTI:

285 g. di farina per dolci, nel caso in cui non l'abbiate potrete usare
200 g. di farina00 +85 g. di fecola di patate
N.B. per gli intolleranti al glutine è possibile sostituire la farina normale con farina di riso, viene benissimo
300 g. di zucchero semolato
6 uova grandi
200 g. di succo d'arancia intiepidito
125 g. di olio di semi girasole o mais
buccia grattugiata di un'arancia non trattata
8 g. di cremor tartaro, se non lo avete, potete sostituirlo con due cucchiaini di succo di limone
un pizzico di sale
1 bustina di vanillina
1 busta di pane angeli
7 g. di cannella, se non vi piace il gusto, potete ometterla
Separate i tuorli dagli albumi.
Montate a neve ferma gli albumi con il cremor tartaro e tenete da parte.
Setacciate la farina con lo zucchero, la cannella, il sale e il lievito in una ciotola molto capiente,
fate un buco al centro e aggiungete, in questo ordine e senza mescolare l'olio, i tuorli, il succo d'arancia, la scorza grattugiata dell'arancia.
mescolate gli ingredienti in ciotola fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi, unite gli albumi montati in tre volte con un movimento dall'alto verso il basso.
Versate nell'apposito stampo con piedini senza imburrare e infarinare.
Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 160° per un'ora posizionando la griglia al ripiano più basso.
Far raffreddare a testa in giù.
A raffreddamento compiuto togliere dallo stampo aiutandovi con un coltello passato delicatamente fra la torta e la teglia.
Io ho decorato con fette di arancia caramellate
Per le arance caramellate:
1 arancia non trattata
150 g. di zucchero semolato
150 g. di acqua.
Tagliate l'arancia a fettine e fatele bollire in acqua per un minuto e poi sciacquatele sotto l'acqua corrente.
In un pentolino portate a bollore l'acqua con lo zucchero e mettete le fette d'arancia.
Continuare la cottura fino a che quest'ultime non abbiano assorbito tutto il liquido.
Fate raffreddare su una gratella.
ora mescolate il composto 


Se vi piacciono i miei contenuti mi trovate anche su facebook alla pagina 
il cuore della casa: la cucina
ricordate di donarmi il vostro like.
Sono anche presente su Pinterest come Antonietta Mascia e su
instagram hastag #ilcuoredellacasalacucina


giovedì 7 gennaio 2021

TORTA VALIGIA




 torta valigia per il compleanno di mio figlio Alessandro

che é caduto durante la pandemia il 9 maggio 2020... solo ora ho trovato la voglia di scrivere il post...

un anno che ci ha tolto tanto, troppo direi... 

la torta é stata appoggiata su un polistirolo ricoperto di pasta di zucchero  e colorato con l'aerografo

la base della torta è un pan di spagna fatto con 6 uova, 180g di zucchero, 180g di farina per dolci setacciata due volte, in alternativa potete usare 120g di farina 00 + 60g di fecola di patate, aroma: buccia di limone.

Le uova devono essere a temperatura ambiente e le ho lavorate con lo zucchero per 15/20 minuti o con la planetaria o con un frullino elettrico, quindi ho aggiunto la buccia di limone e la farina in tre momenti facendola assorbire con un movimento dall'alto verso il basso per non smontare le uova.

Ho cotto in forno statico preriscaldato ad una temperatura di 180° per circa 40 minuti, sempre valida la prova stecchino e questo è il risultato

Per bagnare la torta ho usato una bagna analcolica fatta co le fragole che ora vi descrivo

BAGNA ALLE FRAGOLE

250g di fragole
100g di zucchero
150g di acqua
1 cucchiaio di succo di limone
far bollire il tutto per 15 minuti e frullare.
Se vi sembra troppo densa aggiungete un poco di acqua, io non l'ho fatto
Vi assicuro che è buonissima.

CREMA

700g di latte intero fresco alta qualità
300g di panna non montata
buccia di limone grattugiata
4 uova grandi
50g di farina 00
50g di amido di mais o di riso
300g di zucchero semolato.
Ecco la fetta

come isolante fra la pasta di zucchero e il pan di spagna ho usato la panna vegetale Bianca Lieve che io trovo buonissimissima.

L'aereo e la bandiera della Giamaica sono due biscotti decorati con la pasta di zucchero
le indicazioni









se vi piacciono i miei contenuti mi trovate anche su facebook alla pagina 
il cuore della casa: la cucina
ricordate di donarmi il vostro like.
Sono anche presente su Pinterest come Antonietta Mascia e su
instagram hastag #ilcuoredellacasalacucina



 

 

lunedì 12 ottobre 2020

CROSTATA CON BORDO DECORATO



È tanto che non pubblico per vari motivi, ma ho una carrellata di ricette che presto condividerò con voi, pertanto, forse, è il caso di iniziare.

Questa crostata è molto semplice, ma di sicuro effetto per via del bordo decorato. Per fare questo bordo ho usato delle strisce in silicone ed ora vi spiego come ho fatto.

Ricetta pasta frolla:

200g farina 00 

100g fecola di patate

3 tuorli d'uovo

150g di zucchero a velo meglio se lo polverizzate voi con un frullatore

aroma vaniglia o limone secondo il vostro gusto.

Io ho usato vaniglia per il guscio e buccia di limone per la crema

150g di ottimo burro (io uso quello bavarese di un noto supermercato discount)

un pizzico di sale

Per fare la frolla preferisco il metodo sabbiato.

Ho lavorato le farine con il burro fino a che la stessa non ha preso l'aspetto della sabbia bagnata, quindi velocemente ho inserito tutti gli altri ingredienti fino a che l'impasto non si è compattato e non appiccica più alle mani.

Far riposare in frigo un paio di ore.

Per la crema ho usato 

125 g di latte, 125 g di panna, 70 g di zucchero, 1 uovo, 15 g di farina 00 e 15 g di amido di mais o di riso.

Ho riscaldato fin quasi all'ebollizione il latte e la panna, nel frattempo ho mescolato bene uovo, zucchero e farine quindi ho stemperato con il latte e la panna aggiungendo molto lentamente per non cuocere l'uovo, a questo punto ho portato sul gas e, sempre girando, ho fatto addensare leggermente, subito dopo ho tolto dal gas e sempre girando ho reso vellutata la crema. Far intiepidire con pellicola a contatto, mi raccomando che non contenga PVC.

Per fare il guscio di frolla mi sono mossa in questa maniera.

Stendete la frolla ad uno spessore di 0,5 cm per fare ciò usate degli spessori di legno oppure io uso anche le stecche di colla a caldo preventivamente rivestite di pellicola


Ho riportato la sagoma del cerchio su carta forno ed ho ridotto di 1 cm quindi con questa sagoma ho ritagliato la base che ho messo in frigo.
Ho steso una striscia di pasta frolla della lunghezza della striscia di silicone poggiando quest'ultima sulla frolla, la parte liscia della striscia in silicone deve essere rivolta verso di voi. La pasta va schiacciata bene sulla parte in rilievo quindi mettere in freezer per circa un'ora. Trascorso il tempo del riposo, ho posizionato il ring sul tappetino microforato, ho messo la base ed ho compattato per bene base e bordo

 Ho fatto la cottura in bianco in forno ventilato preriscaldato a 170° per 15/20 minuti.
Aspettare il completo raffreddamento prima di rimuovere il tutto.
Quando il guscio era freddo ho inserito la crema e decorato con fette di ananas sciroppato o come meglio vi suggerisce la vostra fantasia
Credo di essere stata esaustiva nelle spiegazioni.

Se vi piacciono i miei contenuti potete seguirmi anche su facebook alla pagina il cuore della casa: la cucina. Vi sarei grata se mi faceste dono di un vostro like, a voi non costa niente, per me è importante per mantenere viva la voglia di curare questo spazio. Come potete ben vedere il blog non ha fini di lucro perché privo di pubblicità. 

Mi trovate anche su Instagram hastag #ilcuoredellacasalacucina e su Pinterest come Antonietta Mascia



Grazie 💕



mercoledì 29 aprile 2020

CROSTATA CON LE ROSE DI PASTA FROLLA



Mi piacerebbe dire che è una mia idea, ma così non è. L'ho vista in un gruppo fb "Passione frolle", ovviamente decorata in maniera diversa e con forme diverse, ma la provenienza è quella.
Io ho adoperato un ring microforato ovale.
Per fare le rose ho usato un sistema che si usa per farle in pasta di zucchero.
La frolla che ho usato è questa:
500 g di farina per dolci
in alternativa
350 g di farina 00 e 150 g di fecola di patate
250 g di burro bavarese
250 g di zucchero a velo
2 uova
2 pizzichi di sale
1 bustina di vanillina
la buccia grattugiata di un limone o di un arancia in base al vostro gusto.
Lavorare il burro con lo zucchero a velo quindi unire le uova una alla volta, gli aromi ed il sale
alla fine unire la farina setacciata.
Appiattire la frolla ed avvolgerla nella pellicola per farla riposare minimo trenta minuti.
Dopo che l'impasto ha riposato , l'ho adsteso ad uno spessore di 3/4 millimetri, ho tagliato la sagoma con il ring ed ho posto di nuovo in frigo.
A questo punto ho formato le rose
Ho steso la frolla leggermente più sottile della base, da questa ho ricavato con un coppapasta di 4 cm di diametro 7 dischetti, li ho allineati e sovrapposti leggermente, li ho sigillati con una pressione, quindi ho iniziato ad arrotolare, quindi ho tagliato al centro ricavando due rose. Le rose vanno poste in ghiacciaia fino a che non ultimate il numero di fiori che vi occorre.
Su una teglia imburrata ho posizionato il ring anch'esso imburrato, ho messo la base all'interno del ring ed ho bucherellato la stessa.
Sul perimetro ho posizionato le rose ed ho messo in forno statico preriscaldato a 180° per trenta minuti circa, fino a che non diventa dorata.  Mettete dei pesi tipo fagioli o ceci all'interno per evitare che la frolla gonfi in cottura. Quando la torta è cotta ho versato della marmellata di albicocche e sopra ho posizionato le fragole lucidando le con la gelatina.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like 
Se vi va, seguitemi anche su instagram
hashtag
#ilcuoredellacasalacucina