martedì 20 febbraio 2018

TORTA DI MELE SENZA BURRO SOFFICE E UMIDA


Se vi piacciono le torte di mele belle soffici, umide e con pochi grassi, questa torta fa al caso vostro.
4 mele medie che andranno tagliate a cubetti e irrorare con il succo del limone. Per la base 4 uova grandi, 250 g di zucchero semolato + un poco di zucchero di canna da spargere sulla superficie prima di infornare, 180 g di farina 00 + 70g di fecola di patate, 1 yogurt al limone, 120g di olio di semi di mais o girasole, 30g di latte, la buccia grattugiata del limone, un pizzico di sale e lievito per dolci 1 bustina.
Teglia cm 28
Lavorare con le fruste elettriche le uova con lo zucchero semolato eilnpizcico di sale, quando diventano spumose aggiungere la buccia grattugiata del limone, il latte, lo yogurt e l'olio e lavorare per amalgamare bene il tutto, a questo punto unire le farine e il lievito setacciati.  Mettere nell'impasto i cubetti di mele e versare nella teglia imburrata ed infarinata.
Cospargere con lo zucchero di canna la superficie 
Cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi centigradi per 40 minuti.  Fare la prova stecchino. Versione Bimby TM21. uova, latte, olio, zucchero, buccia di limone, il pizzico di sale, buccia di limone grattugiata 1 min. Vel.6 farine +lievito 2 min. Vel. 6

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!


sabato 17 febbraio 2018

TRECCIA DI PANE AL FORMAGGIO RIPIENA



Ecco una ricetta che mi piace preparare, spero incontri anche il vostro gusto.

INGREDIENTI:

300 g farina 0
150 g farina Mantova
50 g farina integrale
20 g di strutto (Potete sostituire lo stesso peso con olio e.v.o)
200 g di patata lessare
200 g di latte
12,5 g di lievito di birra fresco
un cucchiaino di miele 
12 g di sale
pepe q. b.
50 g di grana grattugiata
6/8 fette di prosciutto cotto
1 scamorza affumicata tagliata in fette sottili.

Riunire le farine, aprire il centro a fontana e versare l'olio, la patata schiacciata, il lievito sciolto nel latte con l'aggiunta di un cucchiaino di miele
e lavorare l'impasto fino a renderlo omogeneo ed elastico, se risultasse duro, aggiungere un poco di acqua, salare alla fine della lavorazione e fare assorbire. 
Mettere in una ciotola l'impasto per la lievitazione e coprire con pellicola fino al raddoppio.
Sgonfiare l'impasto, aggiungere il formaggio ed un poco di pepe, amalgare il tutto impastando di nuovo, quindi dividere la massa in tre panetti che stenderete singolarmente in un rettangolo.
Sulla pasta stesa disporre il prosciutto cotto e le fette di scamorza, chiudere come uno strudel


Con i tre strudel formare una treccia che farete rilievitare fino a che non raddoppi


Prima di infornare in forno statico preriscaldato a 190 gradi centigradi, lucidare la superficie della treccia con un tuorlo d'uovo leggermente sbattuto con un poco di latte.
Cuocere per 40/45 minuti.

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

martedì 13 febbraio 2018

El chisol ciambella da latte bresciana (Procedimento bimby TM21)

La ricetta che vi propongo oggi è legata ad un territorio, quello bresciano. L'ho avuta da una cara amica virtuale che me l'ha passata e che è di quelle parti.
Era il giorno prima della festa di Sant'Antonio Abate, quando aprendo Facebook, nella home mi compare lei solare, come sempre, immortalata con il suo chisol...ve la presento
Ecco a voi la baronessa
Ovviamente tantissimi complimenti e persino un articolo sul giornale locale.
Insomma questo chisol mi ha incuriosita non poco, visto che a Lonato fanno una gara che ha per protagonista proprio questa ciambella.
Alla mia richiesta di avere la ricetta lei mi scrive:

"Certo, questo ciambellone chiamato chisól viene fatto in occasione della festività di Sant.Antonio  e il proverbio bresciano dice così :Sant Antone chisóler se ta fet mia El chisól ta burla so El soler,per Sant Antonio se non farai El chisól ti cadrà il solaio
3 uova,200gr di zucchero,350 gr 00 ,50 gr fecola,una bustina di lievito un pizzico di bicarbonato 50 ml di olio di semi 50 gr di burro morbido 50 ml di latte la scorza grattugiata di un limone
Montare benissimo le uova con lo zucchero aggiungere il burro il latte e l'olio e poi poco per volta le farine con il lievito il bicarbonato e la scorza del limone
Io l'ho sempre fatto nella pentola fornetto ma presumo che in forno sia 40 minuti a 180 gradi
Una curiosità nei tempi che furono gli ingredienti grassi erano sostituiti con l'acqua di cottura del cotechino# Cit. della Baronessa.
Bella come storia, non vi pare?
Rimane una ciambella da latte ed io ho apportato alcune lievi modifiche adattando la al mitico, per me, bimby
300 g di farina per dolci
100 g di fecola di patate
200 g di zucchero semolato
3 uova XL
100 g di latte
75 g di burro
75 g olio di semi di girasole
la buccia grattugiata di un limone grande
una punta di cucchiaino di bicarbonato
un pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci.

Come prima cosa inseriamo nel boccale del bimby
lo zucchero e la buccia del limone e polverizziamo partendo da vel. 4 fino a turbo per un 15 sec.
uniamo il latte, il burro, l'olio e le uova con un pizzico di sale e facciamo andare il bimby 30 sec. a vel. 6
Quindi uniamo farina e fecola 2 min. vel. 6
da ultimo il lievito 3/4 colpi a vel. turbo.
Infornare in forno preriscaldato a 180 gradi
in modalità statico e cuocere per 35/40 minuti.
Grazie Baronessa per aver condiviso una ricetta del tuo territorio.
Ti voglio bene



giovedì 8 febbraio 2018

CHIACCHIERE SALATE



g 500 farina 00
g 60 di olio extravergine
3 uova
vino bianco secco q.b.
la punta di un cucchiaino di bicarbonato, 1 cucchiaino di sale fino,pepe e paprika q.b. secondo il proprio gusto e
2 cucchiai di formaggio grattugiato quello che preferite

Disporre la farina a fontana, aggiungere al centro l'olio, le uova sbattute, il sale, il pepe, il bicarbonato, la paprika, il vino e il formaggio.
Impastare per una decina di minuti aggiungendo, se necessario un po' di acqua fredda.
Far riposare l' impasto per circa 40 min.
Tirare la sfoglia con la sfogliatrice in strisce molto sottili.
dare la forma desiderata e friggere in olio bollente fino a doratura,
sgocciolare per bene.
Ideali per un antipasto sfizioso, ma anche per una serata tra amici da accompagnare con un tagliere di salumi e formaggi

Nella foto che trovate sotto
ho tagliato a strisce leggermente più doppie ed ho cotto in forno statico, preriscaldato a 180 gradi centigradi per circa 15 minuti.
Poi ho condito con paprika piccante




mercoledì 7 febbraio 2018

TARALLI PUGLIESI


Venire in Puglia e non mangiare i taralli è impossibile. Li trovi ovunque, anche in pizzeria, nell'attesa che ti servano la pizza, se non prendi l'antipasto, arrivano due ciotole una di taralli ed una di olive.
 Quidi avendoli assaggiati, sicuramente, rimarrete affascinati da questo prodotto e vorrete portarvene una piccola scorta...ma quando finiranno? 
O tornate in Puglia, che non sarebbe una brutta idea, o ve li fate da soli.
La cosa importante è che usiate olio extravergine pugliese e vino bianco secco pugliese e ritroverete, a casa vostra i profumi di questa terra generosa.
Per confezionarli avrete bisogno di:
500 g di farina 0
130 g di olio
200 g di vino bianco
1 cucchiaino di sale
3 cucchiaini di semi di finocchio.
Come prima cosa mescolate la farina con l'olio, dovete fare una vera e propria sabbiatura come si fa con la pasta frolla,
Solo a questo punto potete unire il vino ben caldo, i semi di finocchio e il sale e lavorate  fino ad ottenere un impasto morbido che stenderete in rotolini non eccessivamente doppio e lungo quanto il palmo della vostra mano che andrete a chiudere ad anello



Far riposare l'impasto in una ciotola coperta da pellicola per circa un'ora.
Mettere sul fuoco una pentola piena d'acqua, quando giunge ad ebollizione, truffare i taralli pochi per volta e toglierli con una schiumarola solo quando vengono a galla. Adagiarli su uno strofinaccio 

E farli asciugare minimo 5/6 ore meglio tutta la notte.
Cuocere in forno statico,  preriscaldato a 200 gradi per circa 20 minuti. Il tempo è sempre molto indicativo perché dipende dai vari forni.
Potete automatizzare l'impasto come volete, aggiungendo anche pepe o peperoncino o ancora altri aromi.
Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e alla prossima

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

lunedì 29 gennaio 2018

BISCOTTI MACINE


Buongiorno
Posso offrirvi qualche biscotto?????
Va behhhhh!!!!!! Forse è meglio che li prepariate voi...
Vi offro la ricetta, presa da un ricettario bimby e testata prima dalle mie amiche Angela e Carmela e quindi da me...
Ricetta validissima e di facile esecuzione...
Questi gli ingredienti.
180 g di zucchero a velo
200 g di burro (La ricetta prevede 100 g di burro e 100 g di margarina, ma io non uso quest'ultima)
1 uovo
100 g di panna da montare
500 g farina 00
50 g di fecola di patate
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale.
In una ciotola capiente setacciare le farine, il lievito e lo zucchero a velo, fare un buco al centro mettere tutti gli altri ingredienti e amalgamare.
Formare un panetto che potrete a riposare in frigo per circa 30 minuti.
Ungere leggermente una teglia, riscaldare il forno in  modalità statico ad una temperatura di 180 gradi centigradi e sformare i biscotti.
Stendere fra due fogli di carta forno l'impasto ad una altezza di 1 cm tagliare dei cerchi di circa 5 cm di diametro e forare al centro  con un beccuccio liscio tipo questo

Cuocere per circa 15 minuti
Buone mani in pasta a tutti voi

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

venerdì 26 gennaio 2018

TORTA ZEBRATA SENZA BURRO


La torta zebrata è un dolce adatto alla prima colazione, soffice ed esteticamente bello, preparatelo la sera prima e il vostro inizio giornata avrà una marcia in più. 
Non è un dolce difficile lo si può preparare tranquillamente, usando delle fruste elettriche o anche Kenwood o bimby.
In questo post vi darò la doppia lavorazione, dovendo preparare due impasti, rullino e bimby.
Preparare due impasti, uno bianco ed uno al cioccolato che andranno posti in una teglia diametro 28 cm. e cotto in forno statico preriscaldato a 180 per 40 minuti. 
Sempre valida la prova stecchino.
Per formare l'effetto zebrata seguite l'immagine che vado ad inserirvi, per ogni giro, io ho messo 2 cucchiai di impasto.

IMPASTO CHIARO
Ingredienti:
3 uova grandi (Circa 55 g senza guscio)
g 130 di olio di semi di mais o di girasole
g 40 di acqua
g 100 di farina 00
g 70 di fecola di patate
g 170 di zucchero seminato
buccia di limone grattugiata 
g 8 di lievito per dolci
un pizzico di sale

IMPASTO AL CACAO
Ingredienti:
3 uova grandi (Circa 55 g senza guscio)
g 130 di olio di semi di mais o girasole
g 40 di acqua
g 70 di farina 00
g 70 di fecola di patate
g 30 di cacao amaro
g 170 di zucchero semolato 
1 bustina di vanillina 
g 8 di lievito per dolci
un pizzico di sale
Se decidete di preparare i due impasti con il bimby fate prima quello bianco e poi quello al cioccolato.
Vi darò le indicazioni che riguardano il bimby TM21.
Polverizzare lo zucchero e la buccia di limone a vel. 6 per pochi secondi. 
Unire le uova, l'olio e l'acqua 10 sec. vel 6 inserire farine 1 min. vel 6 da ultimo il lievito 3/4 colpi a turbo.
Se decidete di farlo con il frullino elettrico, 
lavorate le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale fino a tale diventare spumose, aggiungete l'olio a filo alla minima velocità e poi l'acqua. Setacciata le farine con il cacao ed il lievito incorporate potuto con un cucchiaio (Altrimenti gola tutto) lavorate ancora un poco con il frullino elettrico. 







Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!