domenica 19 maggio 2013

CARPACCIO DI PESCE SPADA


Un antipasto fresco e veloce?
Eccolo
Ingredienti per 2 persone
1 confezione di valeriana (g 60)
1 confezione di pesce spada non affumicato (g 100)
il succo di 1 limone e di 1 arancio
1 arancio pelato a vivo
un po' di prezzemolo o di basilico
(l' ho mangiato con entrambi e vanno bene, forse, il prezzemolo conferisce un sapore un po' più forte)
olio extra vergine q.b.
Prendete le fette di pesce spada e fatele marinare con il succo dell' arancio e del limone per circa trenta minuti se vi piace il gusto di crudo del pesce anche meno.
Composizione del piatto
fate un letto di valeriana e condite con un po' di sale ed un po' di olio extra vergine
sopra adagiate le fette di pesce spada precedentemente marinate e condite con un altro po' di olio
completate il tutto con spicchi di arancio ed una spolverata di prezzemolo o di basilico a vostro gusto
A me è piaciuto tantissimo

giovedì 9 maggio 2013

Torta Milan

Questa è la torta che ho preparato per il compleanno di mio figlio Alessandro, manco a dirlo milanista convinto dalla cima dei capelli fino all' unghia dei piedi.
La base è formata dalla torta allo yogurt
che trovate qui, ovviamente senza mele.
Bagnata con succo di mela e farcita con crema allo yogurt
Dopo aver rivestito il vassoio con pasta di zucchero ho livellato la torta e l' ho divisa in due parti.
Ho bagnato il primo disco farcito con la crema e soprapposto il secondo disco anch' esso bagnato.
Ho ricoperto la torta di crema di burro fatta seguendo la ricetta di Renato e lasciato rassodare in frigo per una notte. Per ultimo ho rivestito di pasta di zucchero ed ho decorato. Il diavoletto e lo stemma erano stati preparati 2 giorni prima, la torta 1 giorno prima

SUCCO DI MELE


tre grosse mele sbucciate,
g 200 di zucchero
1lt. di acqua
succo di un limone
Preparare lo sciroppo di acqua e zucchero 10 min. a 100°C e vel. 1
aggiungere le mele a pezzi e far andare lentamente da vel. 1 a turbo per 25 sec.. Omogeneizzare 1 min. a vel turbo, unire il succo di limone e mescolare per 10 min. a ve. 2


CREMA ALLO YOGURT









 g 10 di colla di pesce

450 g di yogurt compatto

100 g di zucchero a velo per lo yogurt e g 20 per montare la panna

200 g di panna

buccia di limone per aromatizzare

Ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda. Mescolare lo yogurt, lo zucchero a velo setacciato e la buccia dei limoni. Strizzare bene la gelatina, scioglierla con un cucchiaio di acqua e unirla allo yogurt. Mettere la crema in fresco poco prima che la crema rapprenda unire la panna montata.

Ecco fatto !! La crema allo yogurt è pronta. Se la crema la usate per farcire una torta, dovete riporla in frigo per almeno mezz’oretta – 1 ora, finchè non avrà preso consistenza. Se la usate come crema di una cheese cake o per una bavarese, potete utilizzarla subito.

martedì 7 maggio 2013

Impasto rosticceria palermitana

Oggi è arrivata la planetaria ed, ovviamente, non ho resistito alla voglia di provarla. Mi sono detta: "bene, faccio l' impasto da rosticceria" detto, fatto.
Questa ricetta l' ho avuto dallo chef dell' hotel Addaura di Palermo, che ci ha ospitato,  durante il ponte del 25 aprile

INGREDIENTI

g 1000 farina00
g 15 sale
g 100 zucchero
g 100 di strutto

g 25 lievito di birra

g 500 di acqua
mettere nella ciotola tutti gli ingredienti, da ultimo il sale, ed impastare per una decina di min. o fino a quando l' impasto non si stacca dalle pareti dell' impastatrice mettere sul tavolo e continuare la lavorazione a mano sbattendolo, formare una palla che metterete a lievitare, ci vorranno dalle 2 alle 3 ore.
Questo impasto è molto duttile serve sia per preparazioni al forno sia per essere fritto.
Oltre alle pizzette ho fattoi rollò

ed i panini ripieni
Per le pizzette, stendere l' impasto ad uno spessore di circa mezzo centimetro, ritagliare dei dischi condire e far rilievitare per altri sessanta min.cuocere in
forno a 200°, già caldo, per 15/20 min.

N.B.: è possibile ridurre il ldb a g 8 su un chilo di farina allungando la lievitazione.
Far lievitare fino a che non sembra che scoppi, reimpastare e mettere in frigo per 10 ore, poi lasciare fuori dal frigo almeno 1 ora e mezza/ due ore e poi formare le pizzette.




Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

sabato 4 maggio 2013

LA TORTA NUA'





Dopo averla assaggiata, a casa della mia amica Angela (che mi ha dato la ricetta), ho deciso che dovevo assolutamente farla, ma non una volta...e così è stato. Torta di facile esecuzione, ma di grande effetto soprattutto al palato
E' un po' come la crostata di M. Braito, ma al posto della marmellata ha la crema, ma una crema particolare con un solo uovo, passiamo agli ingredienti.
Per la crema
g 500 di latte
g 100 di zucchero
g 60 di farina
1 uovo
1 bustina di vanillina.
Far fare il latte bello bollente, nel frattempo avrete battuto l' uovo con lo zucchero, la farina e la vanillina. Aggiungere lentamente il latte sempre girando ed alla fine rimettere il tutto sul gas, continuando sempre a girare, appena vedrete che inizia il bollore togliere dal fuoco e continuate a girare finchè non si rapprenda.
Metodo bimby
7 min.- 80°- vel. 4 con la farfalla inserita
Per la torta
g 200 di zucchero
g 100 di latte
g 150 olio di semi di mais
g 300 di farina 00 (potete usare anche la farina di riso)
4 uova
1 bustina di lievito chimico
la buccia di un limone grattugiata
lavorare le uova con lo zucchero e la buccia di limone,
unire e continuare a sbattere l' olio e il latte. quindi unire alla farina ed al lievito.
imburrare ed infarinare una teglia (io ho usato una di cm 28 di diametro, se la volete più alta usate una che abbia un diametro inferiore). A titolo di cronaca la mia è venuta alta cm 5,5
Mettere il composto nella teglia ed aggiungere a cucchiaiate la crema spingendo il cucchiaio nell' impasto.
Infornare a 160° in forno già caldo (io ho usato il ventilato) per 45/50 min. la prova stecchino ed il profumo vi confermeranno l' avvenuta cottura.
Metodo bimby
polverizzare lo zucchero con la buccia di limone pochi secondi partendo dalla vel. 4 ed arrivando al turbo.
Unire uova, latte, olio e lavorare 1 min., vel. 6
aggiungere la farina 1 min., vel. 6
da ultimo il lievito e dare 3 o 4 colpi a turbo
Quando è fredda decorare con zucchero a velo