venerdì 29 maggio 2015

PIZZELLE FRITTE




La prima volta che le ho mangiate era il lontano 1982, una sera d'estate, un paese alla periferia di Bari, Valenzano, casa di un amico, Damiano che era andato a convivere da poco con Anna...
Una allegra comitiva di ragazzi fra i venti e i trent' anni.
La casa sembrava un alveare, ognuno faceva qualcosa nell' attesa che fosse tutto pronto.
Il sugo preparato nel tegame di coccio che invogliava ad intingere il pane ,
l' impasto ben lievitato in una grosso contenitore di plastica,
una grande "Fressora" per friggere e tanto formaggio.
Le esperte si erano organizzate come una catena di montaggio.
C'era chi stendeva le pizzelle, chi le friggeva, chi le condiva.
C'erano, poi, 
gli altri, chi era addetto ad apparecchiare, chi a reperire sedie e tavoli pieghevoli, chi a controllare la temperatura di acqua e birre e chi ad assaggiare...
Non c'erano candite tovaglie di lino ricamate, nè porcellane, nè cristalleria e meno che mai etichetta ed argenteria.
Che serata!!!!!!!!!!!!!
Non so se la mente ha tinto di rosa questi ricordi,
so solo che provo un po' di nostalgia per quel periodo in cui il sabato non si decideva in che pizzeria andare, ma a casa di chi. 
Le case disponibili non erano molte, perchè la gran parte ancora viveva in famiglia, ma per il resto si divideva tutto ed alla fine c'era sempre il pianoforte e la chitarra a disposizione per cantare tutti insieme.
Gli autori preferiti erano De Andrè, Guccini e Battisti...
l' avvelenata, Geordie, la canzone di Marinella, la canzone del sole, e penso a te...
Si passava dalla musica alle discussioni pseudo impegnate con una leggerezza unica, come solo i ragazzi sanno fare...
...

Com'è come non è, stasera mi è venuta voglia e le ho fatte,
peccato non poter fare la stessa cosa con le atmosfere...

IMPASTO:

g 500 farina per pizza
g 300 di acqua
g 50 di latte
g 30 di olio
g 11 di sale
1 cucchiaino di miele
g 12 di lievito di birra

Sciogliere nell' acqua e latte il lievito di birra e il miele.
Mettere la farina in una ciotola capiente, fare la fontana al centro ed aggiungendo il liquido iniziare ad impastare.
Da ultimo aggiungere il sale e l' olio, versare su un piano e lavorare in maniera energica per 10/15 mn. fino ad ottenere un impasto liscio e compatto.
Mettere a lievitare fino al raddoppio.
Staccare dei pezzetti di pasta di circa 50/60 grammi dare la forma di pizzette più sottili al centro che ai bordi e friggere in olio ben caldo.
Per il sugo: Far soffriggere aglio, olio e cipolla sminuzzata, aggiungere la passata far cuocere per 15 min. e condire con sale, origano e basilico.
Man mano che le pizzelle, vengono fritte, dopo averle sgocciolate per togliere l' eccesso di unto, condire con il sugo e un' abbondante spolverata di formaggio.



TORTA DI MELE BIMBY TM21


INGREDIENTI:

g 600 mele golden o renette
g 200 di zucchero semolato
g 50 di cocco grattugiato
1 limone
2 uova XL
1 vasetto di yogurt alla vaniglia
g 70 di burro
g 200 di farina per dolci
1 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale

PREPARAZIONE:

Sbucciare ed affettare le mele, e condirle con il succo del limone dopo che si è tolta la buccia.
Inserire nel boccale lo zucchero e la scorza di limone: 10 sec. vel. turbo
Unire le uova, lo yogurt, il burro, la farina, il sale ed il lievito: 30 sec. vel. 7
Versare metà impasto in una teglia ben imburrata ed infarinata (diametro cm 26)
fare uno strato di mele,
coprire con l' altro impasto e terminare con un altro strato di mele.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per 50 min.

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook

domenica 24 maggio 2015

CROSTATA DI FRUTTA


Con l' arrivo del caldo e con la varietà di frutta che si trova è sempre più gradito un dolce fresco e di facile preparazione.
Ciò che occorre è:
una tortiera con un  diametro di cm28, imburrato ed infarinato
pasta frolla
crema dolce
1 bustina di gelatina di frutta per dolci.

PASTA FROLLA:

g 300 di farina 
g 130 di burro morbido
g 100 di zucchero
1 uovo intero + 1 tuorlo
1/2 cucchiaino di lievito vangliato.
QUI trovate la versione all' olio

CREMA DOLCE:

g 500 di latte
g 100 di zucchero semolato
2 uova
g 60 di farina
buccia di limone grattugiata.

COTTURA IN BIANCO:

Foderare la tortiera, imburrata ed infarinata, con la frolla dopo il passaggio in frigo,
punzecchiare la pasta con i rebbi di una forchetta,
coprirla con carta forno o stagnola
mettere dei fagioli sul fondo e cuocere in forno già caldo per 25 min a 180°
Togliere dal forno rimuovere la carta e far raffreddare.
Quando anche la crema è pronta e raffreddata,
metterla nel guscio di frolla,
decorare con la frutta scelta
e completare con la gelatina di frutta.
Servirla ben fredda.



venerdì 22 maggio 2015

MADELEINE


Nelle mie scorribande caccavellose, avevo comprato lo stampo per fare questi dolcetti però, una volta a casa, lo avevo conservato non solo materialmente, ma anche mentalmente.
Poi, un bel giorno, cercando altro, ti capita fra le mani ed allora ti ricordi il giorno in cui lo hai comprato ed il tempo trascorso...
leggi questo come "Un segno del destino" e ti metti all' opera.
Così è andata.
La ricetta è presa da un ricettario francese 

g 200 di burro sciolto
g 200 di farina per dolci
g 130 di zucchero semolato
3 uova
g 8 di lievito per dolci
un pizzico di sale
latte q.b.
buccia di limone grattugiata
1/2 bacca di vaniglia

Unire la farina, il lievito,lo zucchero e la buccia di limone 
mescolare per bene.
Sbattere le uova, dopo che si è aggiunta la vaniglia.
Unire le uova ed il burro
Lavorare con una frusta ed aggiungere il latte un po' alla volta fino ad ottenere un impasto cremoso e senza grumi.
Far riposare in frigo per 60 min.
Riempire lo stampo, ben imburrato, aiutandosi con 2 cucchiai, per 2/3
e porre in forno già caldo, io ho usato la modalità dolci, a 200°C per 10 min.
abbassare a 180° e continuare la cottura per altri 6 min.

MADELEINE AL CACAO:
il procedimento è sempre lo stesso, basta sostituire g 16 di farina con del cacao amaro di ugual peso.

MADELEINE ALLE MANDORLE O ALLE NOCCIOLE O AI PISTACCHI:

g200 di burro
g187 di farina 00
g 130 di frutta secca
g 130 di zucchero semolato
g 8 di lievito
3 uova
buccia di limone
un pizzico di sale
latte q.b.
Il procedimento è sempre lo stesso.



martedì 19 maggio 2015

FOCACCIA CON CIPOLLE


Per l' impasto:

g 700 farina 00 per pizza
g 15 lievito di birra
g 300 di acqua
g 100 di latte
2 cucchiai di olio
g 15 di sale
1 cucchiaino di malto (in alternativa 1 cucchiaino di miele o anche di zucchero)
1 patata lessa del peso di circa 150/200 grammi.

Come condimento:

g 90 di olio
g 500 di cipolle

Sciogliere il lievito nell' acqua ed olio,
Schiacciare la patata nella farina, unire il malto e versare il liquido con il lievito.
Impastare il tutto, quindi unire il sale e da ultimo i 2 cucchiai di olio.
Lavorare fino a che non si ottiene un composto liscio ed omogeneo
Mettere a lievitare.
Valida la pallina galleggiante.
Quando l' impasto è giunto a lievitazione
 sgonfiarlo e stenderlo in una teglia unta di olio.
Stufare le cipolle affettate con g 40 di olio ed un po' di sale per circa 10 min.
Disporre le cipolle sulla pasta, irrorarle con il restante olio e cuocere in forno statico già caldo a 220°C per circa 30 min.




Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!

sabato 16 maggio 2015

TORTA MILLEFOGLI VICENZI


Nonostante mi piaccia cucinare, soprattutto i dolci, a volte mi faccio prendere dalla pigresse ed allora con un minimo sforzo ti preparo un dolce da tutti gradito e che fa fare sempre bella figura.
Ciò che occorre è:
1 confezione di sfoglia Vicenzi
1 confezione di bignole
1/5 lt di panna da montare
g 500 di crema pasticcera (quella di Montersino)
frutta per decorare, io ho usato le fragole,
zucchero a velo bucaneve

Ho farcito le bignole con la panna montata,
posizionato la crema pasticcera alleggerita con un po' di panna tra una sfoglia e l' altra,
distribuito altra panna sul perimetro del dolce e decorato.
Io ho messo le fragole, ma potete usare anche della granella di nocciole o di pistacchi in base alla decorazione e agli ingredienti usati.
Tutto qui, per una resa eccellente




giovedì 14 maggio 2015

FOCACCIA DI NINO CON PATATA CRUDA (Bimby TM21)


Questa è una ricetta presa dal web che avevo trovato  pubblicizzata in un gruppo fb di ricette bimby, ma se digitate focaccia con patata cruda vi comparirà come per incanto. 
In linea di massima ho seguito la ricetta apportando solo lievi modifiche.

INGREDIENTI:

g 150 di patata cruda
g 600 di farina per pizza 
g 450 di acqua
g 13 di lievito di birra
1 cucchiaino di malto d'  orzo (in assenza 1 cucchiaino di miele o di zucchero)
g 15 di sale.
Pomodorini ciliegina
olio extra vergine
olive in acqua
sale q.b.
origano q.b.

PREPARAZIONE:

Inserire nel boccale il lievito, la patata a pezzi e l' acqua, azionare il bimby 1 min. vel. turbo
Aggiungere tutti gli altri ingredienti 3 min.vel spiga e 1 min. vel 6.
Lasciar lievitare nel boccale e quando, l' impasto fuoriesce dal foro centrale  dividerlo in due teglie di cm 30 di diametro unte di olio.
Con le mani sporche di olio allargare l' impasto, tagliare i pomodorini a metà spremere il succo sulla superficie della focaccia. Più pomodori si mettono e meglio è.
Aggiungere anche le olive e condire con una presa di sale, origano ed olio.
Infornare in forno ventilato a 220°C già caldo.
Per i primi 10 min. mettete la teglia sul piano del forno poi abbassate il forno a 200°C, spostatela ad un piano intermedio e fate cuocere per altri 20 min.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!





venerdì 8 maggio 2015

BASE CALIFORNIANA PER CROSTATA MORBIDA ALL' OLIO


Questa ricetta è di stexy di cookaround
 Io ho raddoppiato le dosi ed ho eliminato il burro per usare l' olio.


Per una teglia contenitiva di cm 26 dimezzare le dosi.


Bagnare la base prima di mettere la crema


Veniamo alle dosi:
g 300 farina 00
g 150 di zucchero
g 120 di olio di semi di mais
g 60 di latte
4 uova
buccia di limone grattugiata
un pizzico di sale
una bustina di lievito per dolci.
Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e, con un frullatore, o con la planetaria (frusta per montare)
 lavorare per una decina di minuti
Versare il tutto nella teglia contenitiva ben imburrata e cuocere in forno statico a 175° già caldo per 15 min.



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!







mercoledì 6 maggio 2015

BISCOTTI DA LATTE CON GOCCE DI CIOCCOLATO





il tutto è iniziato quando ho mangiato uno dei miei biscotti con un pezzo di cioccolato dell' uovo di Pasqua...
Quindi ho preso la ricetta dei biscotti, l' ho leggermente modificata, ho aggiunto le gocce di cioccolato ed ecco sfornati i miei goccioli buoni, buoni, buoni...

g 500 di farina 00
g 150 di zucchero
g 125 di burro
g 120 di latte intero
3 uova 
buccia di limone grattugiata
una bustina di vanillina (non avevo la bacca di vaniglia)
g 20 di ammoniaca per dolci
un pizzico di sale.

L' impasto è stato fatto con la planetaria adoperando la frusta a foglia.
Come prima cosa far sciogliere il burro nel latte, quando il tutto è caldo, ma non bollente unire l' ammoniaca, mescolare per bene e subito si libererà l' odore acre dell' ammoniaca. Niente paura, una volta cotti e ben raffreddati, i biscotti, non si sentirà più niente.
Mettere nella planetaria, o in una ciotola, la farina, il composto con l' ammoniaca e tutti gli altri ingredienti e mescolare per bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
 Riscaldare il forno in modalità statico a 180°C, mettere sulla leccarda la carta forno su cui, aiutandovi con 2 cucchiai posizionerete l' impasto. Lo sportello del forno andrà lasciato un pochino aperto per far evaporare meglio l' ammoniaca, che con il caldo, diventa molto volatile.
Far cuocere per 20/25 minuti dipende dai forni. Far raffreddare completamente prima di gustare.
Ideali per la colazione del mattino



Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!