venerdì 22 maggio 2015

MADELEINE


Nelle mie scorribande caccavellose, avevo comprato lo stampo per fare questi dolcetti però, una volta a casa, lo avevo conservato non solo materialmente, ma anche mentalmente.
Poi, un bel giorno, cercando altro, ti capita fra le mani ed allora ti ricordi il giorno in cui lo hai comprato ed il tempo trascorso...
leggi questo come "Un segno del destino" e ti metti all' opera.
Così è andata.
La ricetta è presa da un ricettario francese 

g 200 di burro sciolto
g 200 di farina per dolci
g 130 di zucchero semolato
3 uova
g 8 di lievito per dolci
un pizzico di sale
latte q.b.
buccia di limone grattugiata
1/2 bacca di vaniglia

Unire la farina, il lievito,lo zucchero e la buccia di limone 
mescolare per bene.
Sbattere le uova, dopo che si è aggiunta la vaniglia.
Unire le uova ed il burro
Lavorare con una frusta ed aggiungere il latte un po' alla volta fino ad ottenere un impasto cremoso e senza grumi.
Far riposare in frigo per 60 min.
Riempire lo stampo, ben imburrato, aiutandosi con 2 cucchiai, per 2/3
e porre in forno già caldo, io ho usato la modalità dolci, a 200°C per 10 min.
abbassare a 180° e continuare la cottura per altri 6 min.

MADELEINE AL CACAO:
il procedimento è sempre lo stesso, basta sostituire g 16 di farina con del cacao amaro di ugual peso.

MADELEINE ALLE MANDORLE O ALLE NOCCIOLE O AI PISTACCHI:

g200 di burro
g187 di farina 00
g 130 di frutta secca
g 130 di zucchero semolato
g 8 di lievito
3 uova
buccia di limone
un pizzico di sale
latte q.b.
Il procedimento è sempre lo stesso.