giovedì 4 gennaio 2018

CANESTRELLI

Dire buoni di questi biscotti è riduttivo, in effetti,
è piacere allo stato puro,
friabilissimi, peggio delle ciliege,
uno tira l'altro.
Lo scorso Natale girando per bancarelle ho trovato lo stampino per fare questi biscotti, onestamente, se ne può fare a meno, ma poiché io sono una affetta da caccavellite acuta ed il prezzo era allettante l'ho preso.
Una volta che lo hai comprato che fai????
Ovviamente lo provi.
Il risultato è stato fantastico.
Ciò che occorre è:
g 150 di farina 00
g 150 di fecola di patate
g 180 di burro morbido
g 75 di zucchero a velo
3 tuorli di uova sode
buccia di limone grattugiata 
un pizzico di sale.
Come prima cosa lessare le
 uova in acqua con poco aceto e da quando prende il bollore calcolare 8 minuti.
Setacciare le farine con lo zucchero a velo, unire tutti gli altri ingredienti e mescolare rapidamente.
Formato il panetto porlo a riposare in frigo coperto da pellicola.
Prendere una parte di impasto, mentre il resto lasciatelo in frigo, e stendere fra due fogli di carta forno l'impasto ad una altezza di 1 cm.
Porre su una teglia leggermente imburrata e cuocere in forno statico preriscaldato a 170 gradi.
Cuocere per 12/15 minuti.
I biscotti devono rimanere pallidi. 
Fate attenzione perché basta poco per uscire fuori cottura. 
Maneggiare una volta freddi e cospargere con zucchero a velo.


Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!