lunedì 4 febbraio 2013

Pici all'aglione


i pici sono una pasta fatta in casa, ma ora anche a livello industriale, di origine toscana.
Si possono impastare anche a mano, ma io l' ho fatto con il bimby.
Per ogni persona bisogna calcolare g 100 di farina
rispettando la proporzione 53/54 % di semola rimacinata di grano duro ed il restante di farina 0
Quelle che vado ad indicare sono le dosi utili per tre persone.


g 160 semola rimacinata di grano duro
g 140 di farina 0
g 150 di acqua a temperatura ambiente

Inserire nel boccale prima le farine e poi l' acqua 15 sec. vel. 6 ed 1 min. vel. spiga.,

ovviamente, la quantità di acqua è indicativa perchè il tutto dipende dall' umidità delle farine stesse, se vi accorgete che l' impasto non si compatta aggiungete un altro po' di acqua, ma con cautela per evitare che poi sia troppo morbido.
L'impasto va fatto riposare sotto una coppa di plastica o in una busta per circa mezz'ora.
Va steso in una sfoglia non molto sottile,
quindi tagliare delle strisce che andranno arrotolate per formare dei lunghi spaghettoni che dovranno asciugare. Man mano che li formate spolverizzateli con farina di semola.
Il link sottostante vi fa vedere come fare questo formato di pasta
https://www.youtube.com/watch?v=6j-4CIatqWE


SUGO ALL' AGLIONE

in un tegame di terracotta far soffriggere 3 o 4 spicchi di aglio schiacciati ed un peperoncino quindi aggiungere 2 barattoli da gr.450 di pomodori a pezzettoni e far cuocere a fuoco lento fin quando l' aglio non si spappola,
finire il piatto con una manciata di pecorino (personalmente ho usato il rodez, ma si sa de gustibus....usate il formaggio che volete) e del prezzemolo appena tritato