venerdì 6 aprile 2012

LA SCARCELLA


Lo scorso anno ho raccontato la Paqua molisana, quest' anno, invece,  quella pugliese.
La scarcella è una specie di grosso biscotto di forma variabile, ricoperto di glassa e codette di zucchero.
Il termine "scarcella" significa ciambella e nella forma più
classica è rotonda e pare, che proprio questa forma, porti fortuna richiamando il ciclo della vita.
Altre forme adoperate sono quelle che richiamano i simboli della Pasqua: campana, colomba, ovetti etc., etc.
Secondo un' antica usanza, le fidanzate le donano ai promessi sposi nel giorno di Pasqua, per ricambiare la palma benedetta ricevuta in dono.


INGREDIENTI

g 500 farina 00
g 150 zucchero
g 150 olio d' oliva o strutto
2 uova
buccia di limone grattugiata
un pizzico di sale
1/2 bicchiere di latte tiepido
in cui vanno sciolti g 10 di ammoniaca per dolci


ESECUZIONE

impastare tutti gli ingrdienti e far riposare l' impasto.
Per farlo con il bimby, 2 min. vel. spiga spatolando.
Dopo il riposo stendere l'impasto ad uno spessore di 4/5 mm ritagliare la forma prescelta,
spennellare con latte e ricoprire con le codette colorate.
Tradizione vuole che venga imprigionato un uovo sodo con due strisce di pasta posizionate a croce.
A noi l'uovo sodo non piace, quindi alla fine, dopo cotti, decoro con ovetti di cioccolata fatti aderire con  un poco di cioccola sciolta.
Infornare in forno statico preriscaldato a
 180°per circa 20 min.

 

FELICE PASQUA


 .