giovedì 29 marzo 2018

TORTA ADALINE


Un compleanno senza torta non vale.
Il mio arriva con la primavera, frizzante, gioiosa ed allegra, per questo, le mie torte avranno sempre dei fiori.
Il nome che le ho dato viene fuori da un mini sondaggio che accosta questo all'eterna giovinezza, fisica un poco meno, ma nello spirito sicuramente.
Anche per il gusto ho scelto qualcosa di fresco per rimanere in tema, perciò ho optato per un gusto mimosa.
Fra le rose presenti sulla torta fa capolino un fiore di melo associato alla creatività ed alla maternità. 
Come base per la torta ho usato un pan di spagna
fatto con 7 uova, 210g di zucchero semolato, 150g di farina 00 e 60g di fecola di patate.
La teglia che ho usato aveva un diametro di cm 25 ed un'altezza di cm 8.
È stato tagliato in tre parti e bagnato con uno sciroppo di latte e succo di ananas, come crema ho usato la crema chantilly e sopra alla crema ho messo pezzetti di ananas sciroppato.
Come isolante fra la pasta di zucchero e il pan di Spagna ho usato panna vegetale ben montata.
Pasta di zucchero per copertura e gum paste per i fiori.
Perché una torta decorata con pdz sia bella occorre eseguire una tempistica particolare.
Io preparo il pds il giorno prima, anche due. Sempre il giorno prima preparo bagna e crema, quando sono completamente freddi, farcisco nella teglia di cottura rivestita da pellicola alimentare e metto in frigo a riposare.
La sera prima stucco e faccio riposare tutta la notte in frigo.
Il mattino dell'evento copro con pdz e decoro con i soggetti preparati con alcuni giorni di anticipo.
Spero di essere stata utile e che questa mia torta vi sia piaciuta.
A me tanto.

Se desiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!