lunedì 4 agosto 2014

Patate, zucchine e fave



Piatto della tradizione che faccio, come si suol dire, ad occhio.
per questo motivo non indicherò il peso degli ingredienti.
Questi ultimi sono in ordine decrescente, le patate, in proporzione, sono più delle zucchine e delle fave.
Occorrono, anche, una cipolla, uno spicchio di aglio, olio q.b., 2 -3 pomodori maturi e sodi, origano, sale e pepe.
La prima operazione da fare è quella di mettere a bagno in acqua le fave secche per almeno 12 ore.
Fatto ciò, si fanno cuocere, quest'ultime, in acqua facendole sobbolire fino a chè non siano ben cotte.
In una padella mettere 2 cucchiai di olio, la cipolla, le patate tagliate a tocchetti ed un  po' di acqua. Fare cuocere, se l' acqua si dovesse asciugare aggiungerne dell' altra, condire con un po' di sale.
In un'altra padella mettere 2 cucchiai di olio, aglio spezzettato, pomodori e zucchine a cubetti, origano, sale e pepe, fare cuocere.
Quando le tre cotture saranno pronte, unirle e farle insaporire per 5/!0 min.

Tostare del pane ed accompagnare la zuppa irrorandola con un giro di olio extra vergine.
Può essere mangiata sia bollente in inverno che tiepida in estate.
Nella tradizione pugliese, questo piatto va preparato con le fave secche e con la camicia, ma una variante può essere il purè di fave. La zuppa risulterà più cremosa.

esiderate essere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi 
sulla mia pagina facebook
e, se vi piace, non dimenticate di lasciare il vostro like :)
Grazie!!!!